lunedì 10 dicembre 2007

A.A.A.: le ricette per S. Lucia. Invito ai food-bloggers siciliani (E NON...)!

Questa sarà una settimana intensissima per me, le pratiche continuano ad accumularsi sulla mia scrivania, Natale si avvicina ed io devo sbrigare moltissime commissioni e devo organizzare il necessario per la partenza (destinazione New York!). Questo per dirvi che non avrò tanto tempo per visitare i miei blog preferiti :-(
Ma oggi volevo lanciare una proposta ai (per la verità "alle", penso a Bian, a Viviana... uomini non ne conosco...ma l'invito è aperto a tutti!) food-blogger siciliani: poichè giovedì 13 dicembre è la festa di S. Lucia (sulla quale spero di fornire ai non siciliani le dovute notizie in un prossimo post, in breve non si mangiano prodotti a base di farina...pane, pasta, ecc.), ho pensato di preparare alcuni piatti tipici (arancine, "crocchè" di patate e di latte, gatò....) e di postarli per farli conoscere a tutti.
Per la verità, di solito non osservo più di tanto questa tradizione, che, come spesso accade per le feste popolari, si trasforma in un'occasione per concedersi peccati di gola, mascherandoli come atti di devozione ;-P
E poi mia madre era la regina incontrastata delle arancine e nessuno doveva disturbarla durante la preparazione!
Quest'anno, finalmente, ho una cucina tutta mia e ho voglia di cimentarmi in questi piatti più tradizionali.
Che ne dite di partecipare anche voi?? Per venire incontro ai nostri impegni, ho deciso di rimandare la pubblicazione al week end, quindi abbiamo una settimana di tempo. Sarebbe carino confrontare le ricette, vedere le varie rivisitazioni e personalizzazioni...insomma, io ho lanciato l'idea, se volete partecipare pubblicate la vostra ricetta e poi lasciatemi un commento qui!
Ci rivediamo a fine settimana con le mie ricette per S. Lucia!

28 commenti:

Aiuolik ha detto...

Bella questa iniziativa!
Non credo che qui in Sardegna si faccia qualcosa di speciale per Santa Lucia, ma mi informno :-)

°Alice e il vino ha detto...

bellissima questa cosa delle ricette tipiche siciliane per s.lucia !
sicuramente verrò a sbirciare, ora che ho scoperto questo blog .. adoro la sicilia :-)
a presto,
bEtt

Moscerino ha detto...

@ Aiuolik: beh, non so quanti siano i food bloggers siciliani che passeranno da queste parti ma se riusciamo a raccogliere un po' di ricettine sarebbe una bella cosa...ne ho pensate tante altre...le panelle...lo spezzatino...la cuccìa,ma non riuscirò a far tutto!
@ Alice e il vino: grazie e benvenuta! spero che la mia iniziativa possa almeno vantare qualche adesione altrimenti ci sarà poco da sbirciare! :-P
appena ho un minuto passo a vedere il tuo blog!

CoCò ha detto...

Vedi a Santa lucia da noi c'è un'altra tradizione bisogna mangiare alla cena del 12 (la vigilia) 13 pietanze un bel lavoro invero!!! Senti ma tra tutti i tuoi impegni ce la fai a prepararci qualcosa per il "Pranzo delle Feste"?

Moscerino ha detto...

13 pietanze???? io non so nemmeno se riesco a farne un paio!
per il "pranzo delle feste" lo sai che muoio dalla voglia di partecipare ma non so se faccio in tempo!!! ho già fatto una ricetta buona buona presa da cucina italiana ma...non è molto "mia", vorrei prepararvi qualcosa di più tipico. domani mi impegno, promesso!!!ma se non riesco posto quella che ho già pronta..meglio di niente! conta il pensiero, no?

Moscerino ha detto...

@ Cocò: non sapevo che la tradizione di S. Lucia fosse diffusa anche fuori dalla Sicilia(altrimenti ti avrei certo invitata!)...ma se vuoi preparare qualcuna delle tue tredici portate ne sarei felice! hai tutto il fine settimana a disposizione...

andrea matranga ha detto...

Ciao, mi ha incuriosito il nome del tuo bog ...Perchè adoro le giuggiole che ho scoperto la loro esistenza da poco.
ottima iniziativa se riesco a trovare il tempo aderisco volentieri alla tua proposta.
Ciao

fiordisale ha detto...

Ottima iniziativa, anche perch credo che in Sicilia e in Sardegna, Santa Lucia sia festeggiata come da noi il Natale, mia cognata (ch'è sarda) a S.Lucia dava i regali ai bambini!
sarà curiosovedere come ve la cavate con le 13 portate (menomale che non tocca a me!)
fiordisale

Moscerino ha detto...

@ Andrea : benvenuto e grazie! spero che troverai il tempo di partecipare. io sono una neofita dei piatti di S.Lucia e vorrei raccogliere quante più ricette sia possibile!
@ Fiordisale: qui non si fanno regali,si mangia solo tantissimo (alla faccia della penitenza ;-P)
Ma guarda che le tredici portate sono delle parti di Cocò...per fortuna!! non ce la farei mai....

Anonimo ha detto...

E perchè non provare una cuccìa modificata ed un po' stravolta nel significato?
Al simbolo del ricordo della carestia, proviamo ad aggiungere gli ingredienti di un altro piatto, stavolta di origine ebraica (lo 'haroset) nel ricordo del fango per far mattoni nell'esilio egiziano: due esperienze drammatiche per una scodella di bontà alla faccia di chi ci vuol male.
Dunque procedete per una normale cuccìa di base (il piatto ebraico non prevede riso ma pane azzimo o biscotti). Aggiungeteci cannella e poi datteri mandorle fichi secchi tutto tritato non troppo finemente, infine scorzette di arancia tagliate fini fini con un po' di bianco che dia l'amaro. Condite con un vino dolce liquoroso ed un po' di sugo d'arancia in modo da ottenere una zuppa di giusta densità da mangiare col cucchiaio. Il gioco è nell'equilibrio tra riso ed il resto, tra dolce e amaro, tra morbido e croccante, tra acqua e alcool e alla fine tra tristezza e gioia.

Mi aggiro anonimo fra questi blog e mi firmo Mariopiemonteblabla

Anonimo ha detto...

Garantisco di NON essere siciliano, nemmeno di origine, bensì piemontese fino al midollo.
Tuttavia amo la Sicilia. E soprattutto amo Palermo, me la sento dentro, quasi ci fossi nato.
Scusa la digressione sentimentale
Marioblabla

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa e poi la finisco... ho scritto riso per grano...è grave lo so (xchè talvolta io faccio questi intrugli con il riso)
Marioblabla

Moscerino ha detto...

A Mariopiemonteblabla: nome delizioso! a parte questo, il tuo piatto sembra ottimo e ti ringrazio molto per averlo condiviso con noi.Non importa che tu non sia siciliano,come vedi avevo corretto il titolo del post ed esteso l'invito a tutti.Perciò sono molto felice che tu abbia voluto dare il tuo contributo...e che ami così tanto la mia città! bella anche la digressione sulla storia dei piatti... grazie di cuore!

Adrenalina ha detto...

Anche io ho preparato qualcosa per S.Lucia, va bene anche se è Svedese? :P

Moscerino ha detto...

Ma sono l'unica in ritardo????? prima lancio le iniziative e poi sono l'unica che non ha ancora postato nulla...che vergognaaaa!!!
@ Adrenalina: ma si che va bene,anche io ho recentemente scoperto la tradizione svedese di S.Lucia, quindi perchè non farne conoscere le specialità? adesso vengo a vedere di che si tratta!

Viviana ha detto...

Non ne avevo capito nienteeeeeeee! ah ah ah tra l'altro il pranzo delle feste me lo sono ricordato passando dal tuo blog e dalle tue crocchette di latte.. che storidiiitaaaa!! mi perdoni? peffavoreeee :D
Ho letto la genesi di moscherino ah ah ah che forte il tuo amico proprio ci ha visto lungo ah ah ah smack!

Moscerino ha detto...

@ Viviana: ti perdono, ti perdono! ma tu mi devi perdonare perchè ho fatto lo stesso tuo identico piatto! :-P (per stasera ne faccio un altro però...). Ora torno a lavoro che altrimenti nemmeno stasera le riesco a postare 'ste arancine...!
Ah...all'amico noi vogliamo un sacco bene lo stesso!
Baciiii!

comidademama ha detto...

Buon viaggio! Sono appena arrivata da New York e ci tornerò dopo Natale con i miei genitori, spero che ti piaccia e che non faccia freddissimo!!!!
Io non festeggio Santa Lucia, sono piemontese. Ma leggerò tutte le vostre ricette.

Moscerino ha detto...

Ciao Comida: che onore averti qui, si parla tanto di te nella blogosfera! ho visto se non sbaglio certe margheritine....
grazie della visita e dell'augurio, ti confesso che il freddo proprio mi terrorizza!!!

comidademama ha detto...

moscerino, sul serio di parla delle margherite di stresa? pensare che arrivano da un ricettario della Cucina Italiana (l'ho messo nel post, eh!)
Ti faccio il resoconto delle ore 19.25 di oggi, ovvero in questo moneto (ora starai dormendo, dato che devi aggiungere 6 ore a quelle che ti ho detto).
Qui sta nevicando moltissimo, Marta è arrivata con lo school bus alle 16.50 invece che alle 14.40 come al solito e io sono stata impalata ad aspettarla. Ad un certo punto il mio marito è arrivato e mi ha portato del té caldo. Arrivata Marta siamo andati al caffè vicino, ma non mi sono scaldata fino al mio ritorno a casa, dove ho spalato un percorso che dovrebbe non isolarci dal marciapiede. E visto che il padrone di casa non c'è gli ho liberato la macchina, la via per la strada e anche le sue scale. Perchè se arriva questa notte da Stoccolma (dubito, l'aeroporto ha cancellato un sacco di voli) almeno non gli viene la malinconia!
Comunque è una battaglia persa: finto il lavoro c'erano già un due cm di neve sul lavoro fatto.
Ma oggi è bella e farinosa, la neve e mi piace spalarla, domani ghiaccia e anche io ho paura.
Basta, posso solo proporre un sorbetto di neve e smog di Cambridge MA per questa SantaLucia.
A presto, passerò spesso. promesso, mi piace il tuo blog!

OtroTango ha detto...

Bellissima questa iniziativa... le ricette di tradizione/famiglia per una ricorrenza... complimenti! Purtroppo non sono una brava cuoca mi limito a mangiare... e ieri, da brava e coscienziosa palermitana, solo arancine!!! :D Ciao, OT

Moscerino ha detto...

@ Comida: mi piace il modo in cui racconti le cose, tuttavia...perchè vuoi angosciarmi???ormai devo partire non posso tirarmi indietro ma l'idea del gelo e della neve....io vengo da Palermo!! qui diciamo che si gela quando ci sono 6-7 gradi (cioè tipo 7 giorni l'anno!),come farò???temo soprattutto per i piedi,forse mi porto i dopo-sci!!! :-P Ho cercato il ricettario che indicavi tu,ma il sito è tutto nuovo e non lo trovo :-(
se ti capita mi puoi mettere il link?
@ Otrotango: benvenuta. sono felice che ti sia piaciuta, avrei voluto postare più cose ma alla fine ci siamo buttati tutti sulle arancine!

enza ha detto...

eccomi con le mie arancine.

f.to la distrattona :))))

http://iodagrande.blogspot.com/2007/12/memorandum.html

comidademama ha detto...

scusa ma non capisco a che ricettario ti stai riferendo
mi puoi aiutare? io ti mando il link
scusa, ma non capisco

ah! ti ho scritto in un altro post gli indirizzi dei gingerbread cookie cutters

Moscerino ha detto...

Grazie Comida!!!!!! grazie degli indirizzi, li ho già appuntati tutti!!! scusa se non ho risposto prima...
il link cui mi riferivo era quello del ricettario di Cucina Italiana...scusami non avevo specificato!!

Moscerino ha detto...

per la precisione il ricettario da cui hai preso la ricetta delle margherite di Stresa.... :-D
certo che è strano pensare che tu sei dall'altra parte dell'oceano...e che mi scrivi!! che ore saranno da te???ora di pranzo credo...
mi piace un sacco questo lato del blog, ti mette in contatto con persone lontanissime!!!

comidademama ha detto...

ahhhhh intendevi quel ricettario
Era un librino scaricabile dal sito gratuitamente tanti anni fa. Ora ho visto che la maggior parte delle cose della Cucina Italiana sono a pagamento ed è un vero peccato.
Il librino era nel mio ex PC, morto clinicamente. Non è escluso che in qualche back up messo in qualche scatola in Italia ci sia. Magari in rete troviamo qualcuno che l'ha conservato. Meno male che ho trascritto le Margherite di Stresa! Le ho scoperte grazie alla mia amica sara che a Natale faceva i biscotti per tutti gli amici.


Sì è verissimo, i blog fanno conoscere persone lontane che non penseresti mai.

Da me sono le 18.40 di venerdi e per te sono le mezzanotte e quaranta di venerdì

quindi vadon a preparare la cena

Moscerino ha detto...

@ Comida: he peccato! ora quasi quasi domando in giro per la blogosfera se l'hanno conservato!
Per fortuna però che tu abbia conservato la ricetta delle margherite!!! Appena compro lo stampino (l'ho visto on line ma prima vedo se lo trovo a NY!) le preparo!!!
beh...se faccio bene i conti...buona giornata!!