domenica 3 febbraio 2008

Crema di carciofi e patate

Con questa ricetta vorrei aderire all'iniziativa di Comida, ricette a lume di candela, ideata per aderire alla campagna annuale di sensibilizzazione al risparmio energetico "Mi illumino di meno", in merito alla quale troverete tutte le informazioni sul blog di Comida.
Per la verità ho dei dubbi sull'idoneità della mia ricetta in relazione ai requisiti dell'iniziativa. Infatti la ricetta deve essere se possibile consumata a lume di candela, preparata con ingredienti locali, e con il minor consumo di energia possibile. La mia ricetta è fatta con prodotti locali e la spesa l'ho fatta in bici, inoltre, rispetto ad altre verdure, più "sporche" di terra, carciofi e patate si lavano velocemente e con poca acqua, ma....beh, ho dovuto preparare il brodo...insomma, non sono sicura che vada bene, vedrò di preparare qualcosa che consumi molta meno energia!
Nel frattempo vi mostro la ricetta, che, risparmio energetico a parte, è veramente semplice e buona. L'ho trovata nel terzo volume del Dizionario enciclopedico de La cucina italiana.

crema di carciofi e patate

Ingredienti (per 3 persone):

4 carciofi
300 g di patate pelate
1 cipolla piccola
1 limone
2 foglie di alloro (del giardino dei miei)
brodo vegetale (o acqua calda)
olio, sale, pepe

Preparazione:

Pulite i carciofi e tagliateli a fettine sottili, immergendoli in acqua acidulata con il succo di mezzo limone, per evitare che anneriscano. Tagliate le patate a fette non troppo spesse.
Tritate la cipolla e soffriggetela velocemente in una casseruola con 2 cucchiai di olio e le foglie di alloro, quindi unite i carciofi e fate rosolare anch'essi. Spruzzate il tutto con il succo di mezzo limone, lasciate evaporare, aggiungete le patate e fatele rosolare bene.
Quindi coprite con brodo vegetale o acqua bollenti, in quantità doppia rispetto al volume delle verdure, salate e lasciate cuocere dolcemente senza coperchio per circa 25 minuti. Prelevate alcune fette di carciofo per guarnire, poi passate le verdure al passaverdure, aggiungendo il brodo di cottura poco per volta, in modo da controllare la densità della zuppa (deve venire piuttosto densa). Correggete di sale e mettete nelle zuppierine individuali; guarnite con le fettine di carciofo tenute da parte e una macinata di pepe nero.

14 commenti:

comidademama ha detto...

Grazie mille! E' una ricetta stupenda, sul serio! Grazie ancora, un abbraccio caloroso!

Claudia ha detto...

mmmh ottima ricetta
adoro le creme.
ps
abbiamo gli stessi tulipani di legno
:D
Cla

elisabetta ha detto...

Ma dai... ho appena postato anch'io una vellutata! Delizioso questo abbinamento, e molto in tono con la stagione.
Buona giornata

Moscerino ha detto...

@ Elisabetta: grazie! adesso vado a vedere la tua vellutata!
@ Claudia: anche io adoro le creme!
@ Comida: beh, meno male! allora ce l'ho fatta a partecipare alla tua iniziativa! sono contenta...

salsadisapa ha detto...

mi sembra perfetta! gustosa, ecosostenibile e da divorare anche con gli occhi :-)

mike ha detto...

proprio buona la tua vellutata, adoro quest'accoppiamento, poi in qst periodo è d'obbligo usare i carciofi!!mi sa ke terrò più in considerazione qst volumi della c. italiana, che ho anch'io, ma che nn ho mai usato!!

Gnocchetto al pomodoro ha detto...

ma lo sai che mi hai fatto venire un'idea geniale da postare per comida..erano giorni che pensavo e invece eccola quà..
BRAVa BRAVA..faccio, fotografo, posto e ti dico! Buona giornata

Alex e Mari ha detto...

Sto mangiando vellutate a base di patate quasi ogni giorno - l'abbinamento con i carciofi mi manca. Deve essere buonissima a giudicare dalla foto! Ciao, Alex

CoCò ha detto...

Carciofi e patate è un abbinamento azzeccato, a proposito passa da me hai un meme che ti aspetta

Moscerino ha detto...

@ tutte: scusate, ho pochissimo tempo...giornata piena! grazie dei complimenti, vi consiglio davvero di provare questa crema perchè è semplice e gustosa...assolutamente geniale! se poi non vi preoccupate di risparmiare un poco di corrente elettrica potete frullarla con il frullatore ad immersione...si fa indubbiamente prima!! buona giornata!
smack!

Aiuolik ha detto...

Dev'essere buonissima...io sto iniziando il mio periodo zupposo per cui non escludo che non la provi :-)

Ciao,
Aiuolik

Dolcetto ha detto...

Se c'è una verdura che adoro è proprio il carciofo e questa tua idea mi intriga parecchio...
Domenica ho combattuto per fare il tuo risotto ma mamma storgeva il naso per la vodka, temeva la ubriacassi!! Sono rimasta d'accordo con il moroso che ce la facciamo a quattro mani a San Valentino... poi ti dirò se la vodka ha fatto effetto ;P

Moscerino ha detto...

@ Dolcetto: eh eh eh! ti assicuro che non si ubriaca nessuno con la quantità di vodka che c'è nel risotto!quella che usi per sfumare evapora e l'altra è una quantità irrisoria rispetto al riso!

fili di dani ha detto...

l'ho appena fatta con una variante, ho aggiunto dell yogurt greco per aggiungere un po' di consistenza