lunedì 14 gennaio 2008

Pasticcio di paccheri...e pasticci natalizi

E ultimi, tardivi, strascichi di Natale...ovvero, la mia tavola delle feste, che avrei voluto mostrarvi per tempo e che invece vi faccio vedere solo adesso.
Lo sformato di paccheri fa parte del menù di una cena (rivelatasi purtroppo, fatta eccezione per questo sformato, del tutto disastrosa!!!) che abbiamo dato per un'amica torinese in prossimità del Natale. Il menù era ispirato quasi interamente dal numero di dicembre de "la Cucina Italiana". Come vi ho scritto poc'anzi, non vedrete altro di questa cena, perchè purtroppo è stata una di quelle serate dominate dalla legge di Murphy, secondo cui se qualcosa può andare storto, lo farà. E infatti, l'antipasto, un soufflè di zucca, si è sgonfiato nel tentativo di uscirlo dagli stampini usa e getta (e lo so che i soufflè non si sformano, ma io non avevo stampi in ceramica e dopo tanta fatica per adornare la tavola non volevo servirli negli stampini domo-pack!); il primo era questo qui, che era buono, ma non abbastanza caldo; ho calcolato male i tempi e per il secondo gli ospiti hanno aspettato un'eternità (perdonami Ale!!!); alla fine mi sono dovuta arrendere e l'ho servito prima che fosse gratinato a dovere -trattavasi di un filetto di maiale lardellato con pancetta e filetti di mandorla, che andava cotto in una sorta di cartoccio di carta forno, dal quale è uscito praticamente bollito, non certo croccante come appariva nella foto della rivista, per cui poi l'ho passato al grill...non abbastanza a lungo però! Sul dolce stendiamo un velo pietoso, doveva essere una mousse al cioccolato bianco e frutti di bosco, su una base di frolla al cioccolato e mandorle, frolla che è venuta pietrificata, dopo aver minacciato di sciogliersi nel forno..........
Beh, insomma, spero che a volte capiti anche a voi di combinare disastri, a me quella sera ne son capitate di tutti i colori e alla fine non sapete come mi sentivo depressa....ma alla fine ho deciso di raccontarvelo, per farci quattro risate! :-P

Adesso torniamo ai paccheri...

pasticcio di paccheri

Ingredienti (per 4 persone):

500 g di paccheri (meno di così il pasticcio veniva troppo piccolo)
una bustina di zafferano
600 g di polpa mista di maiale e manzo
100 g di salsiccia
2 carote
un gambo di sedano
una cipolla bianca
vino rosso
olio,sale,pepe
parmigiano reggiano
salsa di pomodoro (circa 66 cl)

Preparazione:

Se avete letto la rivista, avrete notato che le mie dosi sono diverse e che non ho aggiunto le verdure ulteriori (peperone, zucchina...) che comparivano nell'originale e che andavano unite dopo la cottura del ragù. Io ho fatto un ragù classico, del quale vi avverto le dosi sono approssimative, perchè se ne occupa mio marito e io non so mai cosa ci mette di preciso! VI dico però che la carne l'avevo comprata io ed è l'unica quantità di cui sono sicura, e devo anche dirvi che parte del ragù è avanzato.
Preparate un trito con sedano, carota e cipolla, scaldare l'olio in una casserula dal fondo spesso e soffriggete le verdure, poi rosolate anche la carne e la salsiccia privata del budello finchè non prendono colore; sfumate con il vino (anche bianco se preferite), aggiungete la passata di pomodoro, coprite e fate cuocere a fiamma bassa per circa un'ora e mezza. Verso la fine regolate di sale e di pepe. Trascorso il tempo di cottura, scolate la carne dal sugo, tenendolo da parte, e passate la carne con il frullatore ad immersione.
Cuocete i paccheri in abbondante acqua bollente salata e in cui avrete sciolto una bustina di zafferano (meglio se quello a fili, non la polvere!); lessateli poco per volta e scolateli al dente. Preparate l'anello di uno stampo a cerniera del diametro di 20 cm imburrandolo abbondantemente e disponetelo su una piastra coperta di carta forno. Con una tasca da pasticciere (o un cucchiaino) farcite i paccheri con la carne e disponeteli in piedi nello stampo. Spolverizzateli con il parmigiano ed infornate il pasticcio in forno caldo a 180° per 20 minuti. Fatelo raffreddare leggermente, poi fatelo scivolare su un piatto da portata e togliete delicatamente l'anello. Servite con il sugo (che avevate conservato) ben caldo, servito a parte.
Ecco, adesso vi faccio fare altre quattro risate: io che non ho avuto l'inventiva che ha avuto Fiordisale nel preparare il suo di pasticcio(e che non ho una pentola speciale per la pasta, di quelle con il cestello), ho patito non poco per non rompere i paccheri scolandoli, e per non scottarmi le dita mentre li riempivo. Altro probema: la mia tasca da pasticcere è esplosa, letteralmente, nello sforzo di far uscire la farcia....morale della favola, mentre la mia cucina pareva un campo di battaglia, alla fine i paccheri li abbiamo riempiti con il cucchiaino, mio marito li teneva dritti e io li farcivo, cercando di non far crollare tutto il precario equilibrio...già perchè non vi ho detto che il mio stampo era da 24 cm, ovvero enorme!
Infine, dopo il racconto delle mie disavventure, vi mostro la mia tavola:

tavola_festa

31 commenti:

Excalibur ha detto...

Cara Moscerino, come ti capisco! Io ho un'ansia quando devo preparare qualcosa per una cena speciale! Succede a tutti di combinare guai! Un abbraccio

Dolcezza ha detto...

sono carinissimi questi paccheri! succede che qualche volta le cose vadano storte,dai! un abbraccio!

ENRICA ha detto...

Ciao bellissimo blog, complimenti!
Io cerco da due settimane di fare il no kneat bread ...e faccio solo casini ...quindi ti capisco benissimo ;-)
I paccheri , simili ai tuoi ,ma con ripieno di zucca e salsiccia , li ho fatti ad una cena e son stati un successone !Son riuscita a riempire una tortiera da 28 cm ...riempendoli uno da uno con un cucchiaino ma son stata premiata ;-)

bian ha detto...

mmm... certo che capita! però, se posso darti un consiglio, la prossima volta che fai una cena importante introduci solo un piatto "nuovo", così se non dovesse riuscirti potrai rifarti con gli altri di cui sei sicura! ;P

elisabetta ha detto...

Di occasioni per rifarti ne avrai in quantità! Buona serata!

Alex e Mari ha detto...

Ci sono quelle giornata in cui anche in cucina va tutto storto! Però questo pasticcio infiocchettato è proprio un bel pasticcio! Ciao, Alex

anna ha detto...

Ciao Moscerino non preoccuparti ti rifarai la prossima volta e ascolta il consiglio di Bian mai fare cose nuove quando ci sono ospiti. Provale prima le ricette se hai tempo....baci
Ps: gli spiedini qui sotto sono un ottima idea x un secondo semplice e veloce.

Moscerino ha detto...

@ TUTTE: beh, grazie, lo so che capita e infatti per me l'episodio è già dimenticato! so anche che non dovrei fare troppe ricette nuove quando aspetto ospiti ma poi finisco sempre per strafare e baso l'intero menù su ricette mai provate prima (certo non particolarmente difficili)! anche perchè...vi pare che mi metta a fare un pasticcio come questo (o un soufflè) solo per me e mio marito??? fino a quella sera (e anche dopo) sono stata fortunata...mi devo accontentare!
@ Enrica do un benvenuto speciale e le faccio i complimenti per la tenacia: 28 cm?? ma quanto ci hai messo a riempirla??? :-D

elisa ha detto...

succede..magari prova a fare delle prove monoporzione nei giorni prima..un bacio e bentornata!

monique ha detto...

io ti faccio i complimenti per la tavola: è bellissima!! anche io faccio spesso disastri quando preparo la cena per gli altri...sarà l'ansia!!plumcake cotto e bellissimo fuori e del tutto crudo dentro ma così solido da non bagnare il classcio stecchino...altri episodi che lascerei perdere va...

Aiuolik ha detto...

Questo primo piatto è proprio molto invitante! Non preoccuparti, succede che le cose per non si sa bene quale ragione vadano male, ma l'importante alla fine è la compagnia :-)

Ciaoo,
Aiuolik

Dolcetto ha detto...

Monica succede sempre così: se avessi cucinato queste cose per una serata normale con i familiari non avresti avuto problemi, ma avendo ospiti il disastro è assicurato!! Succede spesso anche a me: i dolci mi vengono sempre bene ma se devo portarli ad un pranzo stai pur tranquilla che non verranno mai buoni come al solito... è un dato di fatto!!
Comunque i paccheri ti sono venuti benissimo e sicuramente ai tuoi amici non sarà interessata la cena perchè avranno apprezzato molto la tua bella compagnia...

adina ha detto...

ma daiii, anche qui paccheri in piedi! che forte sta cosa! tutte insieme abbiamo fatto stare sull'attejti i paccheri, manco ci fossimo messe d'accordo, eh? belli i tuoi.. e nemmeno io ho avuto l'accortezza di fiordisale... :-))

Moscerino ha detto...

@ Elisa: già per questo w.e. ho in mente un cenetta...della quale non ho ancora collaudato nulla!mi sa che sono proprio recidiva!
@ Monique: è vero, la cosa peggiore è quando non ti accorgi prima che le cose sono venute male! :-P
@ Aiuolik: io scommetto che da voi invece non succede mai...
@ Dolcetto: beh per mia fortuna non sempre combino disastri...al massimo devo rifare qualche cosa 2 volte...ma quella sera non me ne andava bene una! avrò avuto sopra la nuvoletta di fantozzi...
@ Adina: aspetta che vengo a vedere se li hai già pubblicati! e fiordisale ci ha battuto entrambe in inventiva a quanto pare! :-P

fiordisale ha detto...

ohhhh finalemnte me li fai vedere sti paccherelli! bello come li hai legati... a festa. Sul resto non preoccuparti, sono un'emotiva e a volte, magari (eh) puttacaso proprio per le cene a cui tengo di +, riesco a fare casini immani. E cosa davvero disdicevole, pure io improvviso con TUTTE robe nuovissime (della serie o la va o la spacca)bè ... non è che non mi viene niente, ma faccio un tale casino! e sbaglio sempre almeno una cosa a ricetta. una volta ho fatto un dolce composto, bè, ne ho lasciato un pezzo che stava a raffreddarsi in frigo. Le mie cene migliori (a prescindere da chi c'è) sono quelle estmporanee. La mia migliore cena di natale l'ho fatta un 24 dicembre in cui ricevetti una telefonata di autoinvito (quelle robe a cui non si può dire di no)bè, ho fatto poco e non ho sbagliato una sola mossa, l'unica concessione sono stati gli spaghetti alla chitarra comprati, tutto il resto sono riuscita a farlo. Dovrei ricordarmene più spesso che se voglio so anche cucinare, mannaggia.
baciotto moscerina bella
fiordisale

Viviana ha detto...

Moscerino nooooo non dirmi che Murphy passa anche a casa vostraaaa!!! :( La tavola era deliziosa davvero, e questi paccheri col fiocco davvero meravigliosi!! :D e vabbè pazienza, come hai detto tu l'importante è prenderla a ridere... hai dato il nome del tuo blog ai tuoi amici vero? per convincerli che era stato lo zampino di murphy!! :D un baciooooo

Moscerino ha detto...

@ Fiordisale: ahahah!!o la va o la spacca è il mio motto per le cene!! e di solito va...ma combino sempre qualche guaio! :-D
ma sta fissazione delle novità...sarà deformazione da blogger???
@ Viviana: il blog la mia amica lo conosceva (mio marito mi fa sempre troppa pubblicità...) e proprio per questo si aspettava grandi cose...povera! avrà pensato che le cose che pubblico siano finte e che il mio blog sia una truffa! ;-D
creare troppe aspettative non aiuta e poi mi fa venire l'ansia da prestazione! :-D
baciiiiiiii

CoCò ha detto...

hai capito la Moscerina che cosa porta in tavola alle feste!!!Interessante veramente

Viviana ha detto...

ah ah ah non resta che invitarli un'altra volta!!! e distrarre il più possibile murphy :D
Moscerinoooo... sei stata nominata :D

Moscerino ha detto...

noooooo! il MEME sulla personalità no!!! io non voglio raccontarvi altre cose di meeee! che poi da qui ci passano anche i miei colleghi e un sacco di gente che mi conosce...perciò dovrei dire proprio tutta la verità! :-P
va beh...vedrò che posso fare! dovrei ringraziarti per avermi nominata? non ne sono sicura..... ;-P
AHAHAH!!!

Sere ha detto...

Noooooooo... doppiamente nominata cara moscerino!!! hihihih....

Danone ha detto...

Le idee e le intenzioni erano buone!Ciao
Danone ps. ti ho linkato

Viviana ha detto...

ah ah ah... Moscerino, sentiti pure libera per la mia nomination.. ma per quella di sere no ah ah ah
te tocca!!!! ah ah ah

Lo zucchino d'oro ha detto...

Però il menù era veramente impegnativo!! Io ho sempre amici cari che si sottopongono volentieri a cene 'numero zero'!!! La prox volta se vuoi te li mando!!!!;-D

GnuS

sciopina ha detto...

Basta il pensiero no? E poi non tutte le ciambelle riescono col buco!Ti rifarai il prossimo anno vedrai!
Un abbraccione
sciopina

gabriella ha detto...

Ciao Moscerino! ieri ho comprato "Il libro d'oro del cioccolato"...... è sublime! che bella edizione... i lati delle pagine rivestite di oro tanto da farlo sembrare un lingotto e sopratutto ci sono delle foto bellissime e invitantiiiii... vorrei subito preparare una delle mille ricette...ce n'è qualcuna che mi consigli in particolare? sapevi che esiste anche il libro d'oro dei biscotti? il tuo blog è diventato per me un appuntamento fisso! a presto!
Ps. ho letto un tuo mess di vecchia data sul forum di cavoletto, su dove trovare la panna acida a palermo; hai provato a dare un'occhiata da cibus? quando ero all'università e vivevo a pa, questa gastronomia mi ha risolto un mucchio di problemi per diverse cene... io la panna acida la faccio mettendo insieme panna fresca montata e yogurt bianco, più o meno nelle stesse quantità, però non credo abbia lo stesso gusto dell'originale... ma mi accontento.. qui dove vivo io trovarla è ancora più complicato che a pa! fammi sapere

Moscerino ha detto...

@ Danone: grazie, sono passata a torvarti!
@ lo Zucchino: anche io per fortuna dispongo di numerosi "volontari" :-D
@ Sciopina: si infatti! e comunque, per fortuna, tutte le altre mie "ciambelle" il buco ce l'avevano!! magari non perfetto ma c'era...! ;-D
@ Gabriella: benvenuta e grazie!dunque siciliana anche tu! io lo dico sempre che quel libro è bellissimo!! per i consigli, io ho fatto diverse ricette,le trovi qui nel blog,anche se forse dovrei creare un etichetta ad hoc. Comunque, dove leggi come etichetta "cioccolato" è quasi tutto preso da lì. ovviamente ho già anche il libro d'oro dei biscotti e l'ho già usato!
grazie per il suggerimento sulla panna acida,a cibus non avevo pensato,ma per il mio cheese cake l'ho fatta più o meno come te,con panna e yogurt...viene ottimo!

comidademama ha detto...

mia mamma mi ha portato il numero di dicembre della cucina italiana

ora vado a vedere le ricette
i paccheri sono stupendi!

Dolcezza ha detto...

ehi c'è un meme nuovo per te, da me!:) passa presto!

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)