venerdì 25 gennaio 2008

Brioche dell'angelo

"Babbo Natale" mi ha potato la tanto desiderata planetaria, e mica una qualsiasi, il Kenwood Chef Titanium, perciò mi sa che tra un po' sentirete spesso parlare di brioches ed impasti lievitati....
Questo è stato il mio primo esperimento con la pasta da brioche e, in generale, con l'impastatrice nuova (ma adesso ci faccio proprio tutto, anche quello che prima facevo a mano...sto diventando pigra!!) ed è andato tutto come doveva! La brioche è venuta soffice ed è rimasta tale per un'intera settimana (chiusa in un sacchetto di plastica, di quelli per surgelare); forse me la sarei aspettata più profumata, ma l'essenza di mandorla non si sentiva più tanto a fine cottura. E' deliziosa da inzuppare nel cappuccino/tè/caffè/caffe e latte, o spalmata con la marmellata. Ho apprezzato questa ricetta anche perchè è molto leggera, infatti contiene poco burro rispetto alla media delle brioches (specie quelle francesi).

La ricetta è tratta dal Dizionario Enciclopedico de La Cucina Italiana che sta uscendo in questo periodo in edicola; in particolare, si trova alla lettera "B", nel secondo volume.

brioche dell'angelo

La ricetta prevedeva l'uso di mandorle a lamelle, ma io non avendole le ho sostituite con delle mandorle triturate grossolanamente.

Ingredienti: 

250 g di farina (io ho usato la manitoba) 
50 g di zucchero 
50 g di mandorle a lamelle
40 g di burro
30 g di lievito di birra
3 tuorli
una bustina di vanillina
una fialetta di essenza di mandorle
85 g di latte
sale 

burro fuso per spennellare
zucchero a velo per spolverizzare

Preparazione:

Sciogliete il lievito con 85 g di latte tiepido. Nella ciotola dell'impastatrice (o in una ciotola capiente) raccogliete la farina, lo zucchero, i tuorli, il burro fuso tiepido, un pizzico di sale, la vanillina e la fialetta di essenza di mandorle. Aggiungete il lievito sciolto nel latte e lavorate a lungo con la frusta a gancio (o a mano...) fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Copritelo con un canovaccio inumidito e lasciatelo lievitare al caldo per 1 ora e 30 minuti.
Preparate lo stampo imburrandolo con abbondante burro fuso e rivestendolo con circa 2/3 delle mandorle.
Trasferite l'impasto lievitato sulla spianatoia, lavoratelo brevemente e ricavatene 3 pezzi cui darete la forma di filoncini lunghi poco più dello stampo; uniteli ad un'estremità e procedete a realizzare una treccia. Adagiatela nello stampo, pennellatela con poco burro fuso, spolverizzatela di zucchero a velo e distribuitevi sopra le restanti mandorle. Coprite la brioche e lasciatela lievitare al caldo finchè gonfiandosi riempirà lo stampo (circa un'ora).
Preriscaldate il forno a 190°. Cuocete la brioche per circa 30 minuti (fate la prova dello stecchino). Lasciate raffreddare. Spolverizzate con zucchero a velo prima di servire.

24 commenti:

elisabetta ha detto...

Beh, mi pare un ottimo inizio!

Arietta ha detto...

ciao...carinissimo il tuo blog :) e questo dolce sembra una delizia :-D

sciopina ha detto...

Come'e' bello e soffice! Hai avuto proprio un bel regalo!
Il dizionario della cucina italiana e 'fatto proprio bene, mi piace molto.
Aspetto allora altre ricettine nuove col tuo ken!
A presto
sciopina

Moscerino ha detto...

@ Elisabetta: si...ma spero di approfondire l'argomento brioches! le adoro!
@ Arietta: grazie e benvenuta! passo da te
@ Sciopina: si il mio ken è favoloso...vorrei usarlo tutti i giorni!!

Alex e Mari ha detto...

Ti invidio un pochino per il regalo di Babbo Natale!! Bella questa brioche.
Buona domenica, Alex

Moscerino ha detto...

@ Alex: sono fortunata...il mio Babbo Natale si è dato un sacco da fare per portarmi questo regalo! e per me è stata una manna dal cielo, chè ero una frana con certi impasti...ma tu sei già così brava a far tutto! (cmq so che dalle tue parti lo si compra particolarmente bene!)
buona domenica anche a te!

La maga delle spezie ha detto...

Ciao!
Che bello il tuo blog,complimenti davvero!
Questa brioche poi è molto invitante!
A presto!

comidademama ha detto...

che bellissimo regalo di natale, chi te l'ha fatto sa di averlo consegnato in buone mani ^_^

Il gatto goloso ha detto...

cacchio il kenwood chef! Il mio sogno.... prima o poi lo prenderò!
Anche io avevo iniziato a raccogliere i volumi della cucina italiana, ma ovviamente pigra e smemorata come sono mi sono fermata solo al secondo...!
Deve essere proprio soffice e delicato questo dolce.... :-)

gabriella ha detto...

Moscerino! Anche tu la planetaria!!! Io mi sto documentando per fare l'acquisto migliore (dato i costi!!!)... quale hai avuto? La km001? o la km005 major? penso che 1000W siano sufficienti, no? hai provato le ricette presenti sul cd rom in dotazione alla macchina? beh, non vedo l'ora di averla, sopratutto dopo aver visto la tua brioche!!! ciao, cara! gabriella

Moscerino ha detto...

@ La maga delle spezie: grazie! benvenuta! adesso vado a sbirciare nel tuo blog. a presto!
@ Comida: si, bellissimo e del tutto inatteso...ne avevamo parlato per poi decidere che non era il caso...ma era stato tutto un depistaggio!!
@ Il gatto goloso: anche io di solito mi stanco delle raccolte, ma con questa resisto! il dolce è davvero soffice...spero di riprovarlo con qualche aggiunta che dia più profumo
@ Gabriella: bentrovata!credo che sia la major; per il resto ha fatto tutto mio marito,si è documentato in tutti i più famosi forum di cucina e ha deciso che questo modello fosse quello che valeva la pena comprare come rapporto prezzo/prestazioni...lui è uno preciso...è ingegnere, e se dice che è il migliore, io gli credo! :-D
cmq guarda che un sacco di persone fa brioches anche più belle anche senza planetaria...io l'ho voluta perchè decisamente NON ero tra quelle!!!

anna ha detto...

Una fettina grazie, devo fare ancora colazione....e poi complimenti per il regalo, il Ken è il mio sogno...baci

Claudia ha detto...

giuggiolagiuggiolosaaaa
sei stata nominata, ma già lo sai ah ah ah, sono in ritardissimo,
ma sappi che anche se da poco, ci è voluto pochissimo ad acchiapparmi
tanti bacetti
Cla

enza ha detto...

che invidia!
io avrei voluto riceverlo come regalo di compleanno ma causa allargamento casa e relative maxi-mega-spese non arriverà nemmeno per questa volta.
ma non mi lamento tra il ken e la casa più grande...ah anche perchè nella casa più grande avrò 6 metri lineari abbondanti di cucina (prima ne avevo 3 frigo compreso) però...
adesso però ti toccano i croissant, non credi? ;)

Moscerino ha detto...

@ Anna: quando vuoi, qui c'è sempre un dolcetto pronto! :-P ma voglio sperimentare anche qualcosa di più...adatto a te (per le mie amichette!)
@ Claudia: grazieeeeee!!
@ Enza: :-D sei metri di cucina??? sono io che ti invidio sai???
beh i croissanti li vorrei pure fare ma....vediamo...Ken li impasta ma mi sa che dovrei poi essere io a stendere e "girare" per 6 volte! e non so se sono ancora abbastanza brava da non fare pasticci...

Francesca ha detto...

sono d'accordo con Comida, un regalo magnifico, devo metterlo anche io nella lista dei regali, magari per il prossimo Natale. Questo plumcake mi dà l'idea di soffice e profumato, io poi adoro il porfumo di mandorle. Magari la loro dose si può aumentare un po' che ne dici? Baci :-)

Francesca

marinella ha detto...

Ciao, ti scopro solo oggi, ma ripasserò dalle tue parti. Bello il tuo regalo, dovrei spingerele pareti della mia cucina per farcelo stare, ma chissà forse prima o poi ci riesco.

Moscerino ha detto...

@ Francesca: ciao! grazie per avermi mandato il round up delle ricette di Natale, nn ho ancora avuto tempo di guardarle. si la prossima volta aumento gli aromi!
@ Marinella: benvenuta!

nightfairy ha detto...

Recupero tutte le ricette, questa fa venire in mente le favole..assolutamente da fare!

Kja ha detto...

Cosa darei per averla domani a colazione!! Grazie per la visita e il tuo commento carinissimo ;)
A presto

Kja

Dolcetto ha detto...

Uau, sembra davvero morbidissima!! Via con la stampa!! Spero che venga bene anche senza la planetaria...
Baci

Moscerino ha detto...

@ Night: :-D
@ Kja: benvenuta! che onore averti qui!
@ Dolcetto: guarda, a te viene bene di sicuro! i tuoi impasti lievitati e pani sono meravigliosi! a me, invece, sarebbe venuta di pietra senza la planetaria...per questo me l'hanno regalata...per porre fine ai miei pietosi tentativi di brioche!! però vorrei saperla fare anche senza... :-(

bian ha detto...

moscerinooo! ma sembra bellissima! però dobbiamo procurarci la ricetta originale.. eheh (il nostro segreto!) eheh!

Moscerino ha detto...

@ Bian: eh eh eh! io aspetto fiduciosa!!!!!!!