lunedì 17 novembre 2008

Un cake "monumentale"...o quasi!

Claudia ha scritto recentemente che negli ultimi tempi i cake impazzano tra i blogger. Mi sa che ha ragione! Io ho visto questo qui sul sito di GialloZafferano (e poco dopo sul blog di Erborina, che adesso collabora con GialloZafferano) proprio dopo aver ricevuto gli stampi in silicone della Silikomart ed ho subito pensato che sarebbe stato perfetto per il mio stampo da cake a forma di "cattedrale". Stampo che, peraltro, è dotato di un utilissimo anello, denominato safe ring mi pare, che aiuta negli spostamenti, perchè sostiene lo stampo rendendolo più rigido sui bordi. Adesso non pensate che stia facendo una sorta di spot pubblicitario, vi sto solo dicendo che è un accessorio comodo; certo, non rende lo stampo solido come quelli metallici, però aiuta.

Ho fatto un paio di modifiche alla ricetta, la più rilevante è stata l'aggiunta della ricotta fresca, che ha contribuito a rendere il cake ancora più soffice e "umido".

cake_salato_s

Dopo aver letto il titolo del post non vorrei restaste delusi vedendo la foto....so che il mio cake non è esattamente monumentale, anzi è piuttosto bassino, ma la spiegazione c'è: ho dimezzato le dosi della ricetta, perchè noi siamo solo in due, ma alla fine l'impasto era troppo poco per lo stampo. Se avessi utilizzato le dosi prescritte (che vi riporto di seguito) sarebbe venuto perfetto! In ogni caso, questo stampo è davvero grazioso, persino "sgonfia" la mia cattedrale faceva una bella figura!

Prima di passare alla ricetta, vorrei dire la mia sulla spinosa questione dei presunti aggregatori, che pubblicano brani dei nostri siti senza chiederci il permesso. Le mie ricette si trovano su un certo www.commenti-cibo.com; c'è questa minestra qui, ma ci ho trovato anche i savoiardi e un altro piatto, il pollo credo. Il tutto in pochi minuti, se avessi proseguito la ricerca probabilmente avrei trovato dell'altro. La prima volta che ho visitato il sito su segnalazione di qualcuno che vi aveva trovato una mia ricetta, ho notato che il rinvio al mio sito era quasi invisibile; la seconda volta, ho visto che in cima alla ricetta c'è un chiaro rinvio al mio blog con tanto di indirizzo per esteso. Va meglio, ma in ogni caso non mi hanno mai chiesto il permesso e, visto che il sito esiste solo per guadagnare con la pubblicità, la cosa non mi fa proprio piacere. Probabilmente scriverò chiedendo di non utilizzare più mio materiale, in ogni caso appena ho due minuti inserisco la licenza Creative Commons.

Ora torniamo alla ricetta...

Ingredienti

100 g di carote
100 g di zucchine
50 g di cipollotti
180 g di farina 00
80 ml di latte (circa)
1 bustina di lievito per torte salate
100 ml di olio
100 g di ricotta ovina
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
mezzo cucchiaino di sale
1 rametto di timo fresco
2 foglie di alloro
2 foglie di salvia fresca
3 uova

Preparazione:

Lavate, mondate le verdure (carote, zucchine e cipollotti) e grattugiatele. Spadellatele con le erbe aromatiche, un filo d'olio ed un dito d'acqua per circa 10 minuti. Il liquido dovrà assorbirsi completamente, ma le verdure non dovranno essere esageratamente cotte, quindi mettetene poco all'inizio, aggiungendone solo se occorre. Quando saranno pronte, mettetele su un piatto e lasciatele raffreddare.

Nel frattempo, preparate gli altri ingredienti. Sbattete le uova con le fruste elettriche, unendo gradualmente l'olio, il sale, il latte ed infine la ricotta. Dovrete ottenere un bel composto soffice; unite gradualmente il parmigliano e la farina setacciata. Per questa operazione utilizzate un cucchiaio di legno, per non smontare il composto a base di uova. Unite, quindi, le verdure e, da ultimo, il lievito.

Infornate in forno già caldo, per circa 50 minuti. Io ho messo il forno a 170° in modalità ventilata. Se dopo i primi 30 minuti di cottura vi sembrerà che il cake si stia scurendo troppo, copritelo con un foglio di alluminio e proseguite la cottura. Vale sempre la regola dello stecchino per la cottura: se infilzandone uno nel cake, uscirà asciutto, il cake è pronto.

19 commenti:

Giorgia ha detto...

sai che questa ricetta mi sarà davvero utile? volevo un flan o qualcosa di simile da preparare per giovedì sera, da portare a casa di amici. solo che il tempo è davvero poco... userò anch'io lo stampo a cattedrale, ma con la razione doppia! felice di esserti stata utile :)
baci

Saretta ha detto...

Lo voglio anch'io!!!!beh è stupenda questa ricetta, come tutte quelle che proponi del resto..e la presentazione..un bijoux!
bacione

CoCò ha detto...

Io ho la ciambella cattedrale che non ho ancora utilizzato ma mi hai fatto venir voglia. Ah! ti rubo la ricetta dele madeleine scure finalmente ho lo stampo anch'io

Carolina ha detto...

C'è un premio per te... Passa a ritirarlo!
Buona serata...

cuochetta ha detto...

Eccola la tua cattedrale!
e in versione salata è bellissima!

quindi le docsi che ci hai tarscritto vanno bene x il suo stampo, giusto??? saic he io sepsso i cake salati li congelo? anche noi siamo in 2 e lo stesso dilemma sulle versioni a dosi complete...

Bacini
anna

Claudia ha detto...

è veramente un capolavoro!
bellissimo cake
****
passerei da te a dare un mozzicone posso?
ahahahah
*

Simo ha detto...

Ti è venuto benissimo invece, e chissà che buono!!!!!
Complimenti!

FairySkull ha detto...

Che bello e chissa' che buono !! Ciao

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Con questo stampo il cake è ancora più bello! Doratura perfetta!

pizzicotto77 ha detto...

Che bontà e che bello quello stampo. Un bacione e buonanotte

claudia ha detto...

che golosità! i cake salati sono la mia passione. più di quelli dolci! ideale per un aperitivo in buona compagnia, anche di un calice! ciao!

sweetcook ha detto...

Ottimissimo questo cake, l'ho segnato e lo farò di sicuro:)

Susina strega del tè ha detto...

eh eh eh!!! la cattedrale è già nella mia ordinazione!!!! ^_^

Moscerino ha detto...

@ Giorgia: spero di arrivare in tempo: le dosi che ho trascritto vanno già bene per lo stampo!!! sapevo che avrei creato confusione!
@Saretta: :)
@ Cocò: anche in versione ciambella è interessante!
@ Carolina: grazie!!!
@ Cuochetta: si,esatto le dosi che ho scritto vanno bene per lo stampo cattedrale; io avevo diviso tutto a metà
@ Claudia: eh eh eh!!
@ Simo: :))
@ Fairyskull: grazie!
@ Twostella: si, questo stampo è davvero particolare!
@ Pizzicotto: grazie!
@ Claudia: si è vero, lo vedrei bene con un bel bicchiere di vino
@ Sweetcook: e io verrò a vederlo di sicuro!
@ Susina: eh eh eh! è davvero troppo particolare! anche il più semplice plum cake in questo stampo diventa bellissimo, molto adatto ad essere presentato su una bella tavola!

enza ha detto...

bello bello e ancora bello!
sul buono non ho alcun dubbio.
e sui copycats lasciamo stare....oscillo tra una gran risata e folate di indignazione...boh va a sapere...

Moscerino ha detto...

@ Enza: ehi bellezza, mi sa che ti è sfuggito un dettaglio.....non mi dici niente del mio nuovo header????? :D

Camomilla ha detto...

Ciao carissima! Questo stampo a cattedrale l'avevo già visto e me ne sono innamorata a prima vista! Mi piace molto il tuo cake, hai fatto bene ad aggiungere la ricotta credo che lo renda molto più umido... Ah dimenticavo, complimenti per l'header, è bellissimo e sta molto bene con il tuo template!

p.s. ho comprato il libro d'oro del cioccolato, avevi ragione è fantastico!

Moscerino ha detto...

@ Camomilla: si credo che senza la ricotta sarebbe stato un po' troppo asciutto per i miei gusti.
Evviva te ne sei accorta!!! non ho ancora avuto tempo di scrivere due righe sul mio nuovo header, ma ero ansiosa di sentire i vostri pareri!
p.s. sono felice che ti sia piaciuto il libro, anche se adesso corri il rischio di fissartici e iniziare a preparare solo ricette prese da là! da proprio dipendenza! eh eh eh

Claudia ha detto...

ueee, ma che bel vestitino nuovo hai?
*