venerdì 21 novembre 2008

Easy like sunday morning...

Quando ho preparato questi pancakes mi è venuto in mente questo ritornello....sarà che era domenica mattina, sarà che prepararli mi è piaciuto un sacco, sarà che mi sentivo tanto la tipica massaia dei film americani, sarà che oggi vorrei fosse domenica e soprattutto vorrei sentirmi serena e rilassata come quella mattina...chissà, in ogni caso oggi avevo voglia di raccontarvi questa ricetta.

Avevo in mente di preparare dei pancakes sin dal mio viaggio a New York, dove ho comprato un intero libro sull'argomento, oltre all'occorrente per eseguire le ricettte americane, ossia cups e spoons. Quest'estate, poi, mi hanno regalato una crepiera bretone, non so se la conoscete, è una semplice piastra tonda di ghisa con il manico, dotata di spatola e di una specie di mattarellino per stendere la pastella. Non essendo grande amante delle crepes, ho subito pensato che fosse perfetta per cuocere i pancakes. Quindi alla fine mi sono decisa. Ho preparato tutti gli ingredienti la sera prima, già pesati e pronti all'uso, così al mattino li ho mescolati insieme e ho cotto in quattro e quattr'otto questi deliziosi pancakes.

Pancakes_scr

In questi giorni, Adrenalina ha pubblicato un interessantissimo post sulle tabelle di conversione delle misure americane, quindi se non aveste cups e spoons e voleste realizzare la mia ricetta andate a vedere qui e troverete tutte le indicazioni! Devo però avvertirvi di una cosa: io ho cambiato un po' le dosi, aggiungendo un po' di zucchero e regolando la consistenza della pastella più o meno ad occhio. Però sono venuti perfetti, soffici gonfi e profumati, quindi credo che il mio esperimento sia andato bene! Cercherò di riportare sia le indicazioni della ricetta, sia le mie varianti.

Ingredienti (per circa 12 pancakes da 8-10 cm di diametro):

1 cup di farina 00
1 teaspoon di zucchero (io ne ho messi 2 tablespoons!)
1/2 teaspoon di lievito
1/2 teaspoon di bicarbonato
1 pizzico di sale
1 uovo
1 cup più un tablespoon di latticello (io ho usato latte e yogurt greco in parti uguali)
1 tablespoon di burro fuso o olio (io ho usato olio di semi di arachide)
3/4 di cup di frutti di bosco
1 pizzico di cannella

per servire:

frutti di bosco
marmellata di mirtilli neri
a piacere, yogurt bianco

Preparazione

Se utilizzate frutti di bosco surgelati, lasciateli scongelare a temperatura ambiente prima di usarli. Preparate tutti gli ingredienti. Ci sono vari metodi per sostituirlo, o per farselo addirittura da sè. Io ho utilizzato una miscela di yogurt greco e latte; i pancakes sono venuti soffici esattamente come quelli che ho assaggiato in america, quindi credo di aver scelto bene.

Mescolate in una ciotola la farina, il sale, il lievito, il bicarbonato, lo zucchero e la cannella. Montate a neve l'albume, con uno sbattitore elettrico. In un'altra ciotola, sbattete insieme, con una frusta a mano, il tuorlo, il latticello ed il burro fuso (o olio). Unite questo composto agli ingredienti secchi e mescolate il tutto. Quindi unite l'albume a neve e mescolate ancora con delicatezza. Per ultimi, unite i frutti di bosco (io ne ho messi metà nella pastella, e metà li ho usati come accompagnamento).

Scaldate su fuoco medio la vostra crepiera  o un padellino antiaderente, ungetela con una pennellata di burro e versatevi sopra la pastella; secondo la ricetta, occorre metterne un quarto di cup per ogni pancake. Lasciate cuocere per circa due minuti, fino a che appariranno delle bolle sulla superficie e i bordi saranno asciutti e dorati, quindi girate il pancake e cuocetelo per un altro minuto. Procedete fino ad esaurimento della pastella e tenete i pancakes in caldo man mano che cuocete gli altri.

Servite 4 pancakes a testa (sono una super colazione, non so voi, ma io non sono abituata a mangiar tanto...ma ogni tanto è bello cedere alla golosità!!), uno sopra l'altro, decorando con qualche frutto di bosco ed accompagnandoli con un cucchiaino di marmellata di mirtilli neri (o altra a vostra scelta).

27 commenti:

Susina strega del tè ha detto...

Bellissimo l'header di bocetta!!! Ma questa ragazza è un portento!!! ^_^
Ottima la colazione a base di pancakes!!!
Buon fine settimana!!

Castagna e Albicocca ha detto...

Sai cosa mi piace moltissimo della tua foto?
L'accostamento pancakes (simbolo dell'America) - Moka (simbolo tutto italiano)...mi pare già di sentire il rumore del caffé sgorgogliante, e il profumo che invade la cucina, mentre davanti hai quel bellissimo piatto di pancakes che mi fan venire nostalgia dell'America...eh.....

Moscerino ha detto...

@ Susina: grazie, è carinissimo anche il tuo, ma credo di avertelo già detto!
@ Castagna e Albicocca: è proprio l'idea che avevo in mente io quando ho fatto la foto..

Ciboulette ha detto...

i pancakes fanno poroprio colazione di giorno di festa! Devo rifarli anche io, senno' cosa ne faccio di tutto quello sciroppo d'acero?? :D

Complimenti a te (e anche a Bocetta) per il nuovo header, è carinissimo!!!

Paoletta S. ha detto...

Ho visto questi pancakes ieri sera prima di andare a dormire e sono andata con questo pensiero fisso, con quella bella foto in mente!!
Stamani mi sono risvegliata con lo stesso pensiero... devo fare questi pancakes :)

Simo ha detto...

bellissima la nuova veste del tuo blog...e questi pancakes...che dire...??!
Son basita!
buon fine settimana!

VerA ha detto...

Complimenti, che bella la tua nuova veste grafica, mi piace moltissimo! È molto luminosa! E i pancakes... mmm! Dovrò imparare a farli, in vista di un possibile prossimo viaggio negli States... buon weekend

le pupille gustative ha detto...

Che buoni che devono essere i pancakes, con la sua morbidezza e scioglievolezza, con questi frutti di bosco allegrissimi in cima! Bravissima Moscerino, un abbraccio!

Giorgia ha detto...

a me i pancakes fanno tanto famiglia, cucina grande e vacanze... che belli. e che buoni! ecco cosa ho dimenticato ieri all'ikea, i misurini. e me lo ero anche scritto! sono mesi che mi ripropongo di comprarli non appena passerò dall'ikea. adesso mi toccherà aspettare il dopo-vacanze...
un abbraccio!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Quante belle sorprese oggi: la ricetta che mi piace, la canzone che adoro e il tutto impacchettato in un nuovo header elegante e sfizioso! Buona domenica

Barbara ha detto...

Adoro quella canzone... Sai che i pancakes non ho ancora mai provato a realizzarli? Ottima l'idea di pesare tutto prima, in modo che la mattina si possano realizzare in quattro e quattr'otto.. te la scopiazzerò, grazie!
P.S. Mi piace proprio tanto l'header di Bocetta!!

Asa_Ashel ha detto...

L'unica cosa che non mi piace dei pancakes è la consistenza della pasta : sporco ogni volta tutto il piano cottura , ma tant'è, sono così buoni che poi quand'è il momento di pulire sono comunque felice di farlo visto l'appagamento .
Io uso la ricotta bon-bon al posto del tuo latte-yogurt e , se ho la materia prima a disposizione , aggiungo anche pezzetti di pesca o altra frutta . I puristi forse grideranno allo scandalo ma a me piace lo stesso .

Complimenti per il blog , ti seguo da molto tempo anche se non ho mai commentato . ciao

Sheryl ha detto...

Li adoro i pancakes! Questi sono venuti benissimo! Brava!!!

Moscerino ha detto...

@ Ciboulette: è vero lo sciroppo d'acero richiama il pancake...anche se io confesso di non poterlo soffrire! se lo usi metti meno zucchero, io l'ho aumentato proprio perchè sapevo che non avrei messo sopra sciroppi dolci
@ Paoletta: non sai quanto mi renda orgogliosa pensare di essere io per una volta a farti venir voglia di preparare qualcosa, di solito è il contrario e sono io che passo il mio tempo desiderando riprodurre le tue ricette! :)
@ Simo: grazie!
@ Vera: sono facilissimi, vedrai che ti divertirai molto a farli
@ Le pupille gustative: grazie!
@ Giorgia: dici che non riesci a tornarci prima all'ikea?? peccato....
@ Twostella: :) che dire? grazie!
@ Barbara: grazie dei complimenti. quanto a lasciare tutti gli ingredienti pronti e pesati per me è indispensabile, perchè io adoro far colazione appena sveglia, quindi non potrei sopportare di perdere un'ora a prepararla! infatti briochine e lievitati io li cuocio sempre la sera prima, benchè perdano in fragranza. non sono il tipo che si alza due ore prima per mangiare briochine appena sfornate!
@ Asa_Ashel: che nome curioso! da cosa deriva? magari vengo a scoprirlo sul tuo blog. devo dire che usando il misurino (la cup) ho sporcato molto meno del solito...prova anche tu! e i frutti di bosco li ho messi anche io nell'impasto oltre che sopra e secondo me ci stanno benissimo! e poi il mio americanissimo libro lo suggeriva quindi...
@ Sheryl: grazie!

NIGHTFAIRY ha detto...

Fantastica ricetta, bellissima la foto!Bravissima!
Buon inizio settimana!

VANESSA ha detto...

moscetino innanzitutto complimenti per l'abito nuovo davvero divertente e pimpante...per i pancakes....anche io li adoro ma non li ho mai preparati ora devo decifrare la tua ricetta anche grazie ad adrenalina ma li voglio proprio fare! anche io mi sentirei una perfetta massaia....che soddisfazione stare lì e spadellare per fare una colazione alternativa!!!!!

Camomilla ha detto...

Buongiorno cara! Ecco i pancakes mi mancano, sono una di quele ricette che mi sono sempre ripromessa di fare e poi, chissà perchè, non mi decido mai a provare! Sono certa che avrai fatto una fantastica colazione, brava ogni tanto ci vuole!
Ah, dimenticavo, la foto è a dir poco superba... complimenti!
Un abbraccio e buon inizio settimana!

Moscerino ha detto...

@ Nightfairy: :)
@ Vanessa: si, è proprio piacevole prepararli
@ Camomilla: ci sono tante di quelle ricette che non mi decido mai a provare....penso sia così per tutti noi. ma poi troviamo il momento adatto per ciascuna! del resto anche io ci ho messo un sacco a decidermi fare questi pancakes dato che ci pensavo da quando a gennaio ho comprato il libro da cui li ho tratti!!!!

Milla ha detto...

Ciao Moscerino, anche io ogni tanto me li preparo per colazione, la mia ricetta è un pò diversa devo lasciare la pastella in frigo tutta la notte...ma anche così mi sembrano ottimi.
A presto

Adrenalina ha detto...

Ma sai che mi hanno sempre ispirata ma non li ho mai fatti???!!! Adesso grazie alla tua ricetta nulla mi può fermare!! Sono felice che il post ti sia stato d'aiuto anche perchè anche io nonostante tutto ancora ci litigo con questi spoon vari e con i cup!!
Bacioni :*

sciopina ha detto...

mi piacciono molto i pankakes..la tua foto è bellissima! Purtroppo durante questa permanenza britannica non mi è mai capitato di trovarle a colazione. Gli scozzesi mangiano cose molto sostanziose...tipo ventre di pecora e budino di sangue... con patate..

Moscerino ha detto...

@ Milla: questa versione è molto comoda perchè si può preparare all'ultimo senza grandi programmazioni
@ Adrenalina: il tuo post è stato utilissimo ma devo confessare che anche io se non avessi i misurini non mi avventurerei nelle conversioni. e poi essendo un'amante della precisione ho difficoltà con queste misure approssimative...insomma per i pancake è facile regolarsi ad occhio ma non so se oserei fare ricette più complicate...
@ Sciopina: ummm...che bontà vero??? eheheh! Va bene assaggiare la cucina tipica locale, ma non credo che tu faccia colazione con simili piatti!!!

val ha detto...

Che nostalgia di New York...

Complimenti per il blog, tornerò presto a leggerti!

Paoletta S. ha detto...

come promesso li ho fatti, hai visto?? mesi ci ho messo, ma ne è valsa la pena, fantastici!!
grazie dolcezza, sei un tesoro :))

Moscerino ha detto...

@ Paoletta: lo so, e ne sono felicissima! :))

comidademama ha detto...

ho provato la tua ricetta ed è ottima! grazie mille!

Moscerino ha detto...

@ Commida: grazieee!! un simile complimento, fatto da te che hai vissuto a lungo in america e avrai assaggiato i veri pancakes, vale di più!