lunedì 28 luglio 2008

Insalata di cous cous

Ovvero, la mia personale interpretazione del "taboulé"; e lo so benissimo che utilizzo impropriamente questo termine, perchè il taboulé si prepara con il burghul e si condisce in modo diverso ma...io l'ho sempre chiamato così....sarà che ho imparato a prepararlo molto prima di appassionarmi alla cucina e di acquisire conoscenze più specifiche leggendo e studiando qua e là!

Per presentarvi il mio "taboulé", ho utilizzato dei "contenitori" (questo è il post delle virgolette....!) un po' particolari e commestibili (nel mio caso si tratta di peperoni, ma vanno bene anche dei pomodori belli grossi).
Anzi, devo ammettere che questa ricetta è nata proprio al contrario: ero al super e ho visto questi deliziosi peperoni, di colore arancione vivo e più piccoli del solito, che non mi era mai capitato di vedere prima (vengono dall'Olanda, pare; perdonatemi, lo so che bisogna acquistare prodotti locali, ma uno strappo alla regola ogni tanto si può fare!!!); ho deciso subito di comprarne un paio, salvo poi non sapere, una volta tornata a casa, cosa farci! Già, perchè, essendo così carini, non volevo tagliarli, ma non mi andava nemmeno di farli "imbottiti" alla maniera palermitana, perchè, cuocendo a lungo in forno, avrebbero perso il loro aspetto fresco e carnoso.
Allora, ho optato per una via di mezzo, ossia per utilizzarli come contenitori edibili per il mio cous cous!

cous_cous

Il segreto di questo "taboulé" è la salsina di pomodoro crudo, menta e basilico che uso per condirlo; me l'ha suggerita una mia amica ed è stata una vera rivelazione! Impregna ben bene tutto il cous cous e lo condisce perfettamente, evitando che le verdure e gli altri ingredienti sembrino totalmente avulsi dalla semola (che rimane sempre un po' scondita)...

Ingredienti (per 2 persone...che fanno il bis!):

250 g di cous cous a grana medio-fine
3 o 4 pomodori ramati maturi
15 pomodorini (circa)
un mazzetto di basilico
una decina di foglie di menta
1 scatoletta di ventresca di tonno sott'olio
1 piccola melanzana
1 zucchina verde 
olio, sale, pepe

per la presentazione:

2 peperoni piccoli

Preparazione:

Preparate gli ingredienti per il cous cous. Lavate i pomodori, spellateli e privateli dei semi, tagliateli a pezzi grossi e frullateli insieme ad una decina di foglie di basilico, altrettante di menta, circa 3 cucchiai di olio extravergine ed una macinata di pepe. Tenete da parte, in fresco. Lavate e tagliate a metà i pomodorini.
Lavate la melanzana e la zucchina e tagliatele, rispettivamente, a cubetti ed a fettine, poi friggetele in abbondante olio caldo; sgocciolate su carta assorbente.

Lavate i peperoni, tagliate la calotta superiore, che metterete da parte; svuotateli dei semi e dei filamenti bianchi, salateli all'interno e metteteli capovolti per circa 30  minuti. Trascorso questo tempo, passateli sotto il grill per circa 10-15 minuti, poi sfornateli e conditeli con un filo d'olio, poco sale e una macinata di pepe; lasciateli "marinare" per un'altra mezz'ora circa. Tutto questo procedimento insaporirà il peperone e lo renderà leggermente più morbido senza però cuocerlo del tutto; io lo faccio perchè non amo i peperoni completamente crudi, ma se a voi piacciono potete risparmiarvi la fatica!!!

Preparate la semola, seguendo le istruzioni della confezione (lo so, lo so, orroreeeee uso quelli precotti...! ebbene si, lo confesso!).

Alcune marche di cous cous prevedono la semplice aggiunta di acqua o brodo in quantità eguale a quella della semola. Quello che compro io, invece, prevede un procedimento leggermente più complesso, che a mio parere dà un risultato migliore, ossia un cous cous più sgranato con chicchi ben separati e senza grumi.

Versate in una ciotola il cous cous, unite 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e amalgamate bene con una forchetta, sgranando la semola. In una capace casseruola (la confezione suggerisce antiaderente ma io, dato che si deve sgranare energicamente con la forchetta, preferisco una casseruola d'acciaio) portate ad ebollizione 250 ml di acqua e 1 cucchiaio scarso di sale. Appena bolle, versate il cous cous e mescolate delicatamente in modo che tutta l'acqua venga assorbita. Spegnete la fiamma, coprite e lasciate riposare per 2 minuti. Aggiungete, poi, 2 noci di burro e riprendete la cottura a fuoco lento per altri 3 minuti, sgranando energicamente il cous cous con una forchetta, in modo da separare bene i chicchi. Spegnete la fiamma, coprite e lasciate riposare per circa 10  minuti.

Al momento di condirlo, sgranatelo ancora con la forchetta. Aggiungete adesso la salsina di pomodoro, basilico e menta e mescolate bene. Unite poi il resto degli ingredienti: il tonno spezzettato, le verdure fritte, i pomodorini tagliati a metà o in quattro e qualche foglia di basilico spezzettato con le mani. Amalgamate bene il tutto, distribuite il cous cous nei peperoni (ve ne avanzerà un bel po'), copriteli e metteteli in frigo fino al momento di servirli. Scoprirete che il cous cous conservato nei peperoni, ne avrà acquistato un vago sapore, con un risultato davvero particolare. E potrete decidere se mangiare il peperone insieme al cous cous, oppure consumarlo alla fine...
 

36 commenti:

parolediburro ha detto...

Bellissima foto ed ottima ricetta!Con questo caldo è proprio l'ideale.
Auguri in ritardo!
Buona settimana.

pizzicotto77 ha detto...

Simpaticissimo il peperone contenitore!!!!

Giorgia ha detto...

ottima idea! le verdure ripiene, poi, sono sempre sfiziosissime.

NIGHTFAIRY ha detto...

Adoro il taboulé!l'ho imparato da mia zia, lei lo faceva moto classico..é l'ideale in estate!Bravissima, bellissima versione. Buon inizio settimana!

Dolcezza ha detto...

che bellissima ricetta! anche a me il cous cous piace moltissimo, nel peperone è anche bellissimo da vedere, grazie della dritta mos!

Moscerino ha detto...

@ Parolediburro: grazie!! buona settimana anche a te!
@ Pizzicotto: :-)
@ Giorgia: beh in effetti io cercavo proprio un modo originale per presentare il mio cous cous
@ Nightfairy: credo che sia una delle ricette che si imparano per prime...è facile e veloce e si può condire in mille modi diversi...spesso si usano le verdure grigliate ma...beh se si chiude un occhio sulla frittura allora questo è decisamente più saporito e sfizioso!
@ Dolcezza: che posso dire se non...obiettivo raggiunto?? eh eh eh! volevo proprio che fosse bello da vedere!

Alex e Mari ha detto...

Freschissima ricetta estiva. Io di solito, oltre alla salsina di pomodoro, lo condisco con un cucchiaio di pesto. Rimane bello umido e insaporisce.
Baci, alex

emilia ha detto...

Mai mangiato ma lo immagino ottimo, bella presentazione nei peperoni piccoli ;))

Arietta ha detto...

carissima, eccomi a te! ho trovato il tuo premio, con una motivazione che mi ha fatto molto molto piacere, grazie di cuore! devo dire che anche io ti ho un po'trascurata, causa impegni vari e mancanza di tempo per il giro dei blog...che sono sempre di più, ammazza :(
Tornando qui ho riscoperto l'antico stupore davanti alle tue bellissime foto, che quasi profumano dei piatti che cucini :-)
Vediamo di recuperare il tempo perso, che ne dici?
Ti abbraccio!

Ps.
Sto passando da tutti i blog amici per un saluto, dato che tra qualche giorno parto per le vacanze, quindi...un bacione!!

sweetcook ha detto...

Che si chiami taboulè o cous cous a me piace troppissimo. Wow, che meraviglia di colori e che presentazione:-)
Grazie 1000000000000000 per il premio:-) Un bacione.

Moscerino ha detto...

@ Alex: anche il pesto è un'ottima idea...devo confessarti di averci pensato anche io, ma poi ho preferito evitarlo causa una mia discreta intolleranza al basilico, se consumato in grandi quantità come quelle del pesto...ci metto almeno 2 giorni a digerirlo...purtroppo! (e a patto che sia fatto al mortaio...non chiedetemi perchè ma se frullato per me risulta molto più indigesto! :-( )
@ Emilia: mai assaggiato?? devi assolutamente provarlo! è buono e fresco, puoi usare le verdure grigliate se vuoi evitare la frittura e puoi prepararlo anche con un giorno di anticipo...ed è bellissimo aprire il frigo e trovare il pranzo pronto!
@ Arietta: d'accordo, appena tornerai dalle vacanze recupereremo il tempo...ed i post perduti!! hai proprio ragione..i blog da visitare diventano ogni giorno di più!!
@ Sweetcook: :-)))

Camomilla ha detto...

Buongiorno! Devo dire che questa salsina di pomodoro mi incuriosisce molto... è da provare! Bellissima la foto e anche la presentazione all'interno di quei favolosi peperoni arancioni!
Baci

anna ha detto...

Anche io ho fatto il cous cous l'altro giorno...mi piace tantissimo e vestito di pomodoro è sicuramente ottimo.
Baci

Gunther K.Fuchs ha detto...

è una bellissima idea il cous cous dentro il pomodoro la sposo stasera, vediamo come va

VANESSA ha detto...

innanzitutto sono troppo carini questi peperoni...hai fattobene a comprarli!!!! e poi complimenti per la salsina voglio assolutamente provarla vediamo che dice il re del cous cous....l'amoruccio!

Moscerino ha detto...

@ Camomilla: eh eh eh! la salsina dà una marcia in più!
@ Anna: si si, almeno secondo me!
@ Gunther: spero che la prova abbia avuto successo! peraltro, se non avessi avuto questi deliziosi peperoni avrei usato anche io i pomodori perchè sono più buoni secondo me!
@ Vanessa: ah...hai addirittura il re del cous cous in casa? allora mi interessa moltissimo la sua opinione!

GràGrà ha detto...

complimenti.....che bella rivisitazione! ipeperoni sono dei "contenitori" assolutamente versatili....

Moscerino ha detto...

@ GràGrà: :-)

Carmen ha detto...

ideuzza niente male
baci baci

cinzietta ha detto...

questi peperoni devo dirti che li preferisco perchè non "salgono"come gli altri. hai notato anche tu?
l'idea del cous cous servito la dentro mi ha lasciato affascinata.
grazie.

Susina strega del tè ha detto...

Hmmmmmmmm....buonissimi!!!

Moscerino ha detto...

@ Carmen: grazie
@ Cinzietta: è vero, sono più delicati e quindi più digeribili secondo me.
@ Susina: :-))

la pancia piena ha detto...

buono,devo provare a fare questo cous cous!!ciao baci
http://lapanciapiena.myblog.it/

Nina ha detto...

Mi piacciono le "confezioni" a sorpresa....proverò sicuramente !
grazie e piacere di conoscerti....

F.

kika ha detto...

Grazie per il suggerimento su come condire bene il cous cous ... qualche giorno fa l'ho preparato e mi sono appunto chiesta se c'era un modo per far legare meglio i sapori.

Complimenti per il blog!

Ciao,
kika

Moscerino ha detto...

@ La pancia piena: chissà se lo hai già provato...e se ti è piaciuto quanto piace a me!
@ Nina: piacere mio, benvenuta!
@ Kika: se hai notato qualche commento più su Alex diceva che a volte usa anche un po' di pesto per condirlo. come vedi non sei l'unica che si è fatta quella domanda!
grazie dei complimenti e a presto!!!

bian ha detto...

ciao bellina! anche io chiamo taboulè qualcosa che non è un taboulè! eheh

enza ha detto...

mamma...tra un pò sarà il momento dei peperoni rossi quelli rotondi schiacciati, molto simili ai tuoi e allora vvvaaaiiii.
per quanto riguarda la conza io ho ripreso almeno in parte un'idea e uso un pesto di erbe aromatiche (prevalentemente menta, basilico e maggiorana), al posto dei pinoli metto le mandorle e lo diluisco con succo di limone.
ma l'idea del pomodoro crudo è a dir poco geniale.
sempre bello rileggerti...adesso faccio un giro di recupero.

enza ha detto...

e alle verdure di base che hai elencato aggiungo anche pezzetti di peperone arrostito.

enza ha detto...

e alle verdure di base che hai elencato aggiungo anche pezzetti di peperone arrostito.

Moscerino ha detto...

@ Bian: eh eh, mi sa che da queste parti è un errore diffuso!
@ Enza: che piacere ritrovarti qui! l'idea del succo di limone che diluisce un pesto di erbe aromatiche mi intriga parecchio! mi sa che devo provarla! tra l'altro il miglior cous cous che abbia mai assaggiato (al Pocho...) aveva come ingrediente "segreto" della scorzetta di cedro e limone, e da allora sono convinta che il limone ci stia proprio a meraviglia con il cous cous!

La Cuoca ha detto...

Il tuo blog è molto interessante. Io ho fatto da poco un blog di ricette di cucina. Se vuoi vieni a vederlo!
Ciao

cinzietta ha detto...

provato! molto molto buono e a quanto pare usiamo lo stesso cous cous ;-)
L'abbiamo gustato sotto il sole di Isola delle Femmine con amici e parenti e quindi non ho potuto servirlo nelle coppette di peperone.Grazie da me, dai miei amici e dai miei parenti ;-)) smack

Moscerino ha detto...

@ Cinzietta: :)) grazie a te!!

Cosmopolita ha detto...

Quando vedo il cous cous cado subito in tentazione. Grazie per l'idea!

Moscerino ha detto...

ciao Cosmopolita, benvenuta nel mio blog. sono appena stata a visitare il tuo, e credo sia fantastico, uno dei più belli che abbia visto! sono onorata della visita. ti ho aggiunto alla mia blogroll!