mercoledì 20 ottobre 2010

Risotto con fiori di zucca, alici e mozzarella

Ricetta di…Moscerino!

L’altro giorno, avevo comprato tutto l’occorrente per dei succulenti fiori di zucca “alla romana”, ossia ripieni di alici e mozzarella e fritti in una soffice pastella. Non viene l’acquolina solo a sentirne parlare? Solo che poi, tornata a casa, mi sentivo davvero stanca; in più la mia bilancia mostra numeri mai raggiunti prima, il che, se ancora non mi manda nel panico, certamente desta qualche preoccupazione, così ho deciso di lasciar perdere la frittura. Mi restavano però quei fiori di zucca e non sapevo come cucinarli.
Poi, ho avuto un’illuminazione: perchè non convertire il ripieno in un condimento? Restava un solo dubbio: pasta normale, lasagne, o riso? Ho scartato la pasta perché temevo che il condimento non fosse abbastanza avvolgente, nonostante la mozzarella. Le lasagne le ho escluse, perché avrebbero richiesto della besciamella e non volevo che quest’ultima coprisse il sapore che avevo in mente. Dunque, è stato riso. Questo riso.
 
risotto_fiorizucca_alici_mozzarella_s
 
D’accordo, magari non sarà la scoperta del secolo, e scommetto che qualcun altro ci avrà pensato, ma lì per lì mi è parsa un’idea geniale. Ed è piacevole ogni tanto non dover dire “la ricetta originale è di…”.
E tra l’altro, per essere una ricetta improvvisata, era davvero buonissima. Mi dispiace solo non aver appuntato esattamente la quantità di fiori di zucca usati (ho contato i pistilli per cercare di determinarla a posteriori!!).
Suggerirei soltanto di aumentare la quantità di acciughe; ne ho messe poche per prudenza, ma avrebbero potuto sentirsi di più. Oppure, perchè non provare con la colatura di alici?
Come vedete, sono arsa da “sacro fuoco culinario”; altro che una ricetta al mese, ne ho pubblicate tre in meno di due settimane, ne ho trovate almeno altrettante in archivio che voglio assolutamente proporvi e cucino cose nuove in modo quasi compulsivo!!
Ma io sono fatta così. O sono iper entusiasta, o mollo del tutto. Non conosco le mezze misure. Ed infatti, mi ha stupito e compiaciuto constatare che, sebbene a fasi alterne, questo blog esiste da ormai tre anni (mi sono dimenticata il comple-blog...)! Non credevo avrei resistito tanto.
NOTA: Con questo risotto partecipo alla raccolta di Ricette con la zucca del blog “Non tollero il lattosio”.
 
Ingredienti (per 3 persone):

250 g di riso arborio
1 cipolla dorata piccola
30 (circa) fiori di zucca freschissimi
5 filetti di alici sott’olio (io ne metterei di più, se vi piacciono)
100 g (circa) di mozzarella fior di latte (quella artigianale però…mica quella “plasticosa” delle buste!)
mezzo bicchiere di vino bianco per sfumare
brodo vegetale q.b. (circa 1,5 lt)
olio etravergine d’oliva
sale
pepe nero di mulinello

Preparazione
 
Preparate il brodo (non stavate pensando di usare il dado, vero????). Io ne faccio uno piuttosto veloce, che poi ho scoperto essere simile a quello proposto su Gennarino, che chiamano “brodo vegetale rovesciato”. Vi scrivo la mia preparazione. Tagliate grossolanamente sedano, cipolla, carote ed, a seconda della disponibilità,  altre verdure veloci da pulire, io uso quasi sempre patate, zucchine e pomodori. Scaldate un cucchiaio d’olio extravergine di oliva in una pentola profonda, soffriggetevi velocemente le verdure (bastano una trentina di secondi), quindi aggiungete acqua quanta ne occorre, sale grosso ed erbe aromatiche a volontà: io, di solito, uso basilico, prezzemolo, rosmarino, salvia, alloro. Se volete, potete mettere anche un pezzetto piccolissimo di peperoncino o qualche grano di pepe, o arricchire con altre spezie, come coriandolo, semi di finocchio, cumino, etc. Ma vi sto complicando la vita vero? Doveva essere un brodo veloce, quindi non divaghiamo! Fate sobbollire per circa 15 minuti se vi occorre solo il brodo, da venti a trenta se volete utilizzare le verdure (passandole con un po’ del brodo prelevato dal totale, otterrete una deliziosa vellutata di verdure). Filtrate il brodo o, ancor meglio, se avete fretta, prelevatene un mestolo per volta e versatelo sul riso facendolo passare attraverso una schiumarola o un “ragno”, per trattenere le verdure e le spezie.
Passiamo al risotto. Lavate i fiori di zucca ed asciugateli delicatamente con della carta assorbente. Puliteli dai filamenti verdi esterni e togliete il pistillo centrale (quello giallo, con il polline, per intenderci). Tagliatene una metà a listarelle sottili e l’altra metà a metà (scusate la ripetizione) nel senso della lunghezza. Se volete, tenetene da parte un paio interi per la decorazione.
Tritate la cipolla. Mettete due cucchiai di olio extravergine in una casseruola bassa e larga; unite la cipolla, i filetti di acciughe e i fiori di zucca a listarelle e soffriggete il tutto per uno o due minuti; unite il riso e tostatelo bene mescolando continuamente (deve apparire “lucido”), sfumate con il vino (non è male nemmeno con la birra) e lasciatelo evaporare. Abbassate la fiamma ed Iniziate ad aggiungere il brodo bollente, un mestolo per volta. Abbassate la fiamma e proseguite la cottura mescolando sempre. Ci vorranno circa 15 minuti. Cinque minuti prima della fine, unite i fiori di zucca rimasti (quelli tagliati solo a metà) e regolate, se necessario, di sale (occhio, che dovrebbe essere già bello saporito, tra brodo ed acciughe). Quando il riso sarà cotto, spegnete la fiamma. Fuori dal fuoco, unite la mozzarella tagliata a dadini e mescolate per farla sciogliere. Servite caldo.

25 commenti:

Cleare ha detto...

uhm peccato che in questo periodo diventi difficile procurarsi i fiori di zucchina, devo chiedere a Papà se le piante ne fanno ancora. Se li trovo lo faccio subito sto risottino..nn c'avevo mai pensato che si poteva fare..proprio io che vado pazza per la pizza con fiori di zucca e alici!

Moscerino ha detto...

@ Cleare: Beh sono contenta allora, perché vuol dire che apprezzi la mia idea!

Alice4161 ha detto...

Delicato questo risotto!!

ciao

Giò ha detto...

ehi, non mi ero accorta del tuo ritorno! e che belle ricette, spero che la ritrovata passione sia continuativa perchè questo risotta è proprio bello, mi piace anche l'idea di sfumare con la birra...(cmq parla una che ha fatto silenzio stampa per 4 mesi..ottobre sveglia le foodblogger?)

Barbara ha detto...

Si vede che questo per te è un periodo ispirato, approfittane ;) Mi piace l'idea di aggiungere le spezie al bordo vegetale, così è più profumato.

Ely ha detto...

mi sembra molto gustoso e io abbonderò con le alici ma come hai detto tu ci stà bene anche l'olio di colatura :-)

Moscerino ha detto...

@ Giò: allora ben tornata anche a te
@ Barbara: si, è proprio un periodo ispirato
@ Ely: la prossima volta voglio provarlo con la colatura

Milla ha detto...

Troppo bello rileggerti con tutto questo entusiasmo!!

ps: fantastico risotto!

Greta ha detto...

che foto! e che risotto!! :)

Simo ha detto...

Che abbinamento di gusti squisito e saporito...ottimo risottino!

Benedetta ha detto...

che bella idea! intanto la mia parte salutista approva la tua scelta di mollare le frittelle :-) ma non mi pare che si sia perso gusto o sapore, quindi due evviva: uno per la ricetta e uno per...l'entusiasmooooo! ti abbraccio!

Cenerentola ha detto...

ottimo davvero conciliare gusto, leggerezza e fantasia! bravissima moscerino!

Saretta ha detto...

Ti dirò Moscerì...la settimana scorsa ho ceduto al mio ragazzo i fiori di zucca alla romana fritti(eravamo in un risto romano a Milano), perchè troppo salati...Preferisco quindi il tuo leggiadro risotto!Idea bellissima, mi piace e la farò!
Un bacione e..che bello legegrti così spesso!

Moscerino ha detto...

@ Milla, Greta e Simo: grazieee!
@ Benedetta: beh, ad essere proprio sincere, non è che sia comunque proprio leggero leggero il risotto!!! tra brodo, acciughe e mozzarella... però sono felice che ti piaccia :)
@ Cenerentola: beh, ogni tanto capita anche a me di avere qualche buona idea!
@ Saretta: allora tu non aggiungere altre alici, così il sapore è molto equilibrato e dovrebbe piacerti

Wennycara ha detto...

:) :) :)
Apprezzo assai!
Credo che tu abbia fatto la scelta migliore, optando per il risotto: e dalla fotografia mi sembra che sia bello cremoso, come piace a me...
Buona giornata, e auguri!

wenny

Marjlou ha detto...

Per me è originalissimo: io non l'ho mai fatto nè assaggiato!
Davvero un'ottima idea: complimenti!

Marlene ha detto...

ma come sono contenta che sei tornata! e alla grande direi! ti capisco benissimo, anche io sono della ctegoria "tutto o niente"...
:D

Asa_Ashel ha detto...

Mi pare proprio un risotto molto gustoso!
M'intriga il mix acciughe-fiori di zucca, non ho mai provato questo abbinamento e si, avevo pensato al dado quindi grazie anche per l'idea del brodo. Si può congelare? (vivo solo e vorrei ottimizzare tempi e ingredienti)
Ho provato anch'io la birra nel risotto in abbinamento al radicchio rosso e ho trovato il connubio molto azzeccato.
Ho solo una perplessità, non è troppa 100 gr di mozzarella?

UnaZebrApois ha detto...

Innanzitutto auguri per il terzo blog-compleanno!E che bella la compulsività in cucina!!!questo risotto dev'essere uno spettacolo!!!Buono e bellissimo!!!Un'ottima idea, complimenti!

Milena ha detto...

Adoro i fiori di zucca ed il risotto è uno dei modi migliori per gustarli, senza cadere nella "trappola" del fritto (che è fantastico, ma cerco di non abusarne!).
Tre anni di blog sono importanti :D

Moscerino ha detto...

@ Wenny, Marjluo e Marlene: grazie :))
@ Asa_Ashel: parli del brodo? non ho mai provato a congelarlo, ma credo si possa, purché non troppo a lungo.
100 g di mozzarella sono perfetti; la mozzarella è pesante e 100g equivalgono ad un "bocconcino" (da noi li chiamano così); o a meno di metà di una mozzarella grande, che in media ne pesa circa 250.
@ Unazebrapois: la compulsività è bella, finché non mi conduce a fare nottate per cucinare un piatto (di solito un dolce) solo per pubblicarlo e che in realtà non so a chi far mangiare.. :))
@ Milena: anche io adoro i fiori di zucca, ed i risotti!

lucy ha detto...

assolutamente una ricetta buonissima con accostamenti alla romana molto gustosi.
adoro i risottini fatti in questa maniera!ciao e buon week

Rebecca ha detto...

ciao e grazie per la ricetta! ottimi i fiori di zucca nel risotto!

percorsi golosi ha detto...

Aggiughe e fiori di zucca! un connubio che adorooooo... anche nelle frittelle! bella l'idea del risotto, lo proverò! a presto, vero

Anonimo ha detto...

L'ho provato, un gusto davvero nuovo e sorprendente.
Grazie mille, anche per la dritta del brodo 'veloce' :-)

Claudia
Padova)