giovedì 23 aprile 2009

Biscotti “kersalemos” con cocco e pistacchi

Qualche settimana fa, in occasione di un viaggio a Roma per lavoro, una certa super mamma iper-energica mi ha accompagnato in una fugace incursione da Peroni, una sorta di mecca per gli appassionati di cucina, in cui trovare ogni specie di gadget curioso, utile o divertente, tra cui la più grande selezione di stampi della Silikomart che abbia mai visto concentrata in un solo negozio! Un drammatico problema di chili di troppo…del mio bagaglio a mano (che credevate!!!), unito ad un improvviso rigurgito di morigeratezza, mi hanno indotta ad arginare l’impulso di far razzia di strumenti di dubbia necessità, limitandomi ad acquistare lo stampino per fare questi biscotti, che ormai tutte conoscerete e che io desideravo da tempo.

Tornata a Palermo, la voglia di dedicarmi al blog o anche semplicemente alla cucina mi hanno abbandonata, sicché lo stampino è rimasto in uno stipetto per molto tempo, finchè non ho deciso di preparare questi biscotti, per eliminare un’esagerata scorta di granella di pistacchi (acquistata in una sera di improvvisa necessità, con l’intento di preparare una torta gluten free ai pistacchi, che alla fine è stata sostituita da una alle nocciole!) che languiva da troppo tempo nella mia dispensa. L’idea mi è venuta guardando questi biscotti qui, preparati a Natale da Alex. Io li ho modificati secondo le mie necessità, ho aggiunto il cocco, ridotto il burro, aumentato la farina e….insomma, questo è quel che ne è venuto fuori.

Ancora non so se questo sia un ritorno definitivo al blog, ma diciamo che mi mancavate e volevo assicurarvi che non sono sparita del tutto e che ogni tanto trovo il tempo di fare una veloce incursione (il più delle volte silenziosa) nei vostri siti.

biscotti_kersalemos_s

Ingredienti:

170 g di farina 00
100 g di pistacchi tritati finemente
150 di zucchero
50 g di cocco secco grattugiato
180 g di burro
1 uovo
mezzo baccello di vaniglia
un pizzico di scorza di limone grattugiata
un pizzico di sale

Preparazione:

Molto facile, niente più che una frolla con qualche ingrediente diverso dal solito. Nella planetaria o nel mixer mettete la farina, lo zucchero, i semini della vaniglia, i pistacchi, il cocco, la scorza di limone ed il sale. Al centro unite il burro freddo a cubetti. Avviate l’apparecchio per qualche secondo, fino ad ottenere un composto un po’ bricioloso, quindi unite l’uovo e lavorate fino ad ottenere una pasta soda. Avvolgetela nella pellicola e ponetela in frigo almeno due ore (perchè l’impasto è molto burroso e lo stampino con le lettere, per funzionare al meglio, ha bisogno di una pasta ben soda).

Preriscaldate il forno a 190-200°. Stendete l’impasto piuttosto spesso, diciamo un centimetro (nei biscotti più sottili, che avevo preparato inizialmente, la scritta tende a scomparire in cottura) e ritagliate i biscotti con l’apposito stampino, disponendoli, man mano, su una placca coperta di carta forno. Impastate i ritagli molto velocemente, stendete nuovamente la pasta e ritagliate altri biscotti fino ad esaurimento della pasta e facendo attenzione a non scaldare troppo l’impasto. Cuocete per circa 12 minuti.

Forse vi chiederete come mai i miei biscotti non sembrino affatto “verdini” nonostante la quantità di pistacchio con cui sono preparati…me lo sono chiesto anche io e non so darvi una risposta precisa. DI certo il cocco, essendo bianco e molto voluminoso ha smorzato il verde dei pistacchi; inoltre, l’utilizzo di uno sfondo verde brillante ha ulteriormente “mascherato” la colorazione verdina dei biscotti. Comunque, verdi o no, sono deliziosi, molto croccanti e profumati, e l’accostamento cocco e pistacchi mi è proprio piaciuto, secondo me merita di essere provato.

Anzi, per la verità, ho già un’altra ricetta da proporvi con questi ingredienti…chissà, magari la vedrete presto! Intanto vi lascio un’altra foto in versione un po’…..vintage!

kersalemosvintage

20 commenti:

Barbara ha detto...

Lo stampino non ce l'ho.... :-((( ma i tuoi biscotti li farò senz'altro!!!

sweetcook ha detto...

Eccoti per fortuna ogni tanto ci dai tue notizie:)
Inutile dirti che quello stampino adesso me lo sognerò pure la notte ^_^ compresi i biscotti;)

Saretta ha detto...

e caspita!Latiti ma, quando torni ci fai suggnà!
Bellissimi biscotti da gustare pezzettino per pezzettino!
bacione

Simo ha detto...

Che meraviglia.....e che bontà....

CoCò ha detto...

Voglio credere che sia un ritorno, i tuoi biscotti sembrano ottimi e mi hai fatto venir voglia di biscottare come al solito

Milla ha detto...

Mi piace da matti anche a me questo stampino, ma ogni volta mi dimentico di comprarlo!! Mi piace molto anche l'associazione cocco pistacchi mai provata, ma mi ispira assai!!!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Mitica l'incursione da Peroni con Enza, che ci ha portato anche me per la prima volta! E ho comprato proprio lo stesso stampino ... senza mai fare i biscotti però.
Mi piace l'aggiunta di cocco. Sarà la volta buona che tiro fuori lo stampino anche io?
Io intanto spero che sia un ritorno ... noi ti aspettiamo.
Una cosa che mi sono sempre chiesta ... ma Kersalemos cosa vuol dire?? :-))
Baci
Alex

Wennycara ha detto...

Com'è vero, quello stampino deve avere un fascino segreto :)
bellissimi i tuoi biscottini, ma ancora più gradito è rileggerti.
un abbraccio,
wenny

enza ha detto...

ehehehe la sueriperenergica mamma si è pur raddoppiata nel frattempo e pensa sempre al sifone con la panna facendosi la solita risata!!!

le pupille gustative ha detto...

Ma quanto possono essere belli questi biscottini? Sei stata bravissima a non farti prendere dal raptus dell'acquisto compulsivo :)! UN bacione garnde

Moscerino ha detto...

@ Barbara: beh se hai visto quelli di Alex ti sarai accorta che vengono carinissimi anche a forma di stella...oppure in altre forme. comunque sono sempre buoni!
@ Sweetcook: :)) lo so, questo stampino tenta irresistibilmente e solletica la nostra vanità! e poi è utile anche contro eventuali plagi... :)
@ Saretta: :)) grazie, anche a me fa piacere essere di nuovo qui
@ Simo: grazie
@ Cocò: adesso che sono qui e ricevo i vostri commenti devo ammettere che mi sta tornando voglia
@ Milla: beh se la provi fammi sapere. adesso è un po' che non passo da te, ma mi è parso che anche tu avessi trascurato il blog per un po'...
@ Wenny: per me è un piacere ritrovarvi
@ Enza: ma non ci hai fatto sapere più nulla sul sifone! l'hai usato o no???
@ Le pupille gustative: eh eh eh!!! diciamo che nei negozi di abbigliamento non sono così brava!

Moscerino ha detto...

@ Alex. ma dai...lo stesso stampino??? incredibile!! adesso devi proprio usarlo! Mi chiedevi il significato di Kersalemos? allora, Kersal è il nickname che mio marito usa da anni in internet e per firmare le sue foto. Mos sta per Moscerino, che sarei io! è il nostro marchio di fabbrica, che ci contraddistingue come unicum indissolubile! :))) tutto ciò che è firmato Kersalemos è frutto del nostro impegno congiunto!

lenny ha detto...

Ben vengano le tue incursioni anche silenziose: sei una cara amica e sentiamo la tua mancanza!
In compenso i tuoi ritorni sono alla grande e ci lasci con il fiato sopeso e l'immaginazione accesa :-))
A presto

Cenerentola ha detto...

finalmente ti sei fatta viva!!...mi mancava una tua ricettina...non sparire x così tanto!!un bacione...!

Moscerino ha detto...

@ Lenny: sei un'adulatrice...ma stavolta hai esagerato...sono solo dei biscottini!! aspetta di vedere cosa ho in serbo per i prossimi giorni!
@ Cenerentola: grazie, sei un tesoro! spero di non assentarmi più così a lungo!

stefi ha detto...

Che aspetto meraviglioso questi biscotti e che profumo che si sente!!!!
gnammmm gnammmm!!!!
Bravissima!!!!

Daphne ha detto...

Questi meritano di essere provati, alla faccia delle intolleranze! Devono essere buonissimi!
SLURP! ^_^

SABINA ha detto...

ciao! ho scoperto adesso il tuo blog... che belle ricette! ma questa forma per biscotti...ci puoi mettere il nome che vuoi? ma si trova anche online?

Moscerino ha detto...

ciao Sabina: benvenuta! grazie dei complimenti. quanto allo stampino si, puoi scrivere qualsiasi cosa. c'è un set completo di lettere e numeri che puoi combinare a tuo piacimento. so che lo vendono on line, ad esempio nel sito http://www.plurimix-point.it e in altri...

SABINA ha detto...

grazie mille!!! :D buona la piadina tricolore ;)