giovedì 21 agosto 2008

Riso "oriental style"

Eccomi di nuovo qui, dopo "ben cinque giorni" di vacanza nella magica Pantelleria. Purtroppo non ho immagini da mostrarvi, a causa di un incidente occorso alla nostra macchina fotografica (TRAGGGGEDIAAA! :-( SOB!)...ma sappiate che è stupenda...è già la terza volta che ci vado e mi piace sempre di più (nonostante gli inconvenienti più o meno seccanti che puntualmente si verificano quando ci andiamo!).

Devo ammettere di essere tornata con una gran voglia di rimettermi ai fornelli, nonostante il danno all'attrezzatura fotografica e le nuove, conseguenti, difficoltà nel fare le foto (speriamo di risolvere tutto quanto prima). Ed infatti, ho già preparato il riso che sto per mostrarvi, un'insalata specialissima che mi hanno insegnato degli amici proprio a Pantelleria, e dei biscotti, che vanno ad arricchire il repertorio del mio nuovo periodo "biscottoso", del quale nelle prossime settimane vedrete i frutti.

Questo piatto è nato dalla necessità di inventarmi una cenetta carina, pur in assenza di provviste (frigo vuoto, ma veramente vuoto...e poche altre cose, quelle di cui normalmente si hanno sempre delle scorte, tipo il riso appunto, e qualche surgelato). Non avevo preventivato di immortalarlo, ma poi era così buono che siamo corsi a prendere la macchina fotografica (o quel che ne rimane...)! L'ispirazione mi è venuta sfogliando il secondo volume del "Ricettario della Cucina Italiana", dove sono presenti alcune ricette di riso più o meno orientaleggianti, che io ho mescolato, aggiungendo poi altri ingredienti in base a gusto e disponibilità.

riso_orientale

La base della ricetta è un riso pilaf, il primo che mi sia mai riuscito bene sul gas (e non al forno), perché finalmente ho trovato la pentola giusta in cui cuocerlo, ossia una pentola di coccio, che solitamente uso per legumi e minestre.

Ingredienti (per circa 3 persone):

per il riso pilaf:

250 g di riso basmati
mezza cipolla dorata
2 chiodi di garofano
4 foglie di alloro

per il condimento:

100 g di pisellini
1 carota
1 cipolla
150 g di polpa di maiale a cubetti piccoli
un cucchiaino raso di zenzero
un cucchiaio di brandy (facoltativo)
pepe nero di mulinello
olio, sale

per completare:

un bicchierino (circa) di salsa di soia*

* la salsa di soia contiene spesso frumento, quindi se si vuole un piatto totalmente senza glutine occorre trovarne una che sia garantita come gluten free oppure sostituirla con qualcosa di diverso; ho provato con un mix di miele ed aceto balsamico, non sarà proprio "oriental style" ma non è affatto male!

Preparazione:

Cominciate con il riso. Mettete in una pentola di coccio (o altra che possa chiudersi in maniera perssoché ermetica, in modo da conservare il vapore all'interno) un volume di acqua doppio rispetto a quello del riso (ad esempio: due tazze d'acqua per ogni tazza di riso), mezza cipolla steccata con 2 chiodi di garofano, 4 foglie di alloro e un cucchiaino di olio; portate a bollore, unite un pizzico di sale, versate il riso, coprite e fate cuocere in base ai tempi indicati sulla vostra confezione, senza mai aprire né mescolare (metodo del completo assorbimento).

Nel frattempo, rosolate i pisellini (surgelati, nel mio caso) con un filo d'olio, un po' di cipolla tritata e una macinata di pepe, copriteli con due dita di acqua, abbassate la fiamma e portate a cottura. Potete anche cuocerli insieme alla carne; io non l'ho fatto perché temevo che, trattandosi di prodotto surgelato, cuocessero più di quest'ultima.

Scaldate nel wok due cucchiai di olio e rosolatevi la carota e la restante cipolla tritate per un minuto; unite il maiale a cubetti, fatelo dorare su tutti i lati, sfumate con il brandy (l'unico liquore che avessi in casa per sfumare...) e poi terminate la cottura a fuoco medio-alto, aggiungendo poca acqua (circa 100 g) tiepida e le spezie (zenzero e pepe). Occorreranno meno di dieci minuti. Verso la fine, unite i piselli cotti in precedenza. Quando il maiale sarà pronto, toglietelo dal wok e versate in esso la salsa di soia, scaldatela brevemente, quindi versatevi il riso, fatelo insaporire bene ed unite in ultimo il maiale. Saltate velocemente il tutto a fiamma vivace, regolate, se necessario, di sale, e servite ben caldo. Mangiate rigorosamente con le bacchette! ;-))

20 commenti:

enza ha detto...

noooo niente foto di pantelleria.
non ci poso credere, che sfiga! però ci si consola alla grande con questo risottino..
così al volo mi vien da pensare ad un mezzo cucchiaino di curry tostto in padella.
no dai va benissimo così :)

Moscerino ha detto...

@ Enza: :)) lo so...a volte è una specie di "deformazione professionale"...persino quando vediamo un piatto su un blog e stiamo per commentare pensiamo a come lo faremmo noi, a cosa aggiungeremmo, a cosa invece toglieremmo....
succede sempre anche a me!
cmq io il curry non l'ho messo di proposito, perchè avrebbe coperto il profumo dello zenzero! ;)

Claudia ha detto...

ho tutti gli ingredienti a meno del maiale a cubetti
:)
adesso lo propongo allo sposo
immagino le immagini di pantelleria ;)
bacetti
cla

sally ha detto...

Io sono curiosa come una gatta, infatti appena posso voglio provare ricette straniere. M'ispira molto questo riso. Unica cosa...no le bacchette no..please..ci metto una vita:-(( ciao sally;-)

Moscerino ha detto...

@ Claudia: magari puoi sostituirlo con del pollo!
@ Sally: a me la mania di provare cucine straniere è venuta adesso...ma come al solito in forma acuta. Avrò comprato una decina di spezie diverse in meno di due giorni!! E adesso cerco spasmodicamente le ricette giuste per provarle!
Quanto alle bacchette.....eh eh eh!! In verità anche io sono una frana ad usarle e ci metto un secolo a mangiare le cose...specialmente il riso!

Bicece ha detto...

Mi ispira proprio questo riso!! Bentornata!!

Claudia ha detto...

...ops troppo tardi, ho usato il pesce spada! ma buonissimo era ;)
spero domani di mettere 2 fotine e complimentarmi con te per questa ricettina anche se storpiata. Anche per stasera abbiamo cenato grazieeeee!
un bacetto
serena notte
cla

Alex e Mari ha detto...

Bentornata!! Mi piacciono molto queste ricettine di riso oriental style, anche perchè sono molto versatili e si possono adattare al contenuto del frigo.
Io sono in partenza, ci si rilegge a metà settembre. Un bacione, Alex

Elisa - Basilico&Co. ha detto...

Mi fai venire voglia di mangiare il Basmati!
La tua ricetta poi mi fa parecchio gola, chi lo sa, magari stasera ... :D

essenza di vaniglia ha detto...

incuriosita dal tuo nome sono giunta fin qui... dove ho trovato un blog molto, molto gradevole!
mi piace il tuo riso e poi l'oriental style in questo periodo è molto in voga...;-)
ciao moscerino, a presto!

Moscerino ha detto...

@ Bicece: grazie!
@ Claudia: felice di averti risolto la cena. Mi sa che stasera le tue ultime quenelle di patate risolveranno la mia! Aspetto di vedere le foto del tuo riso...
@ Alex: è vero, sono degli ottimi svuota frigo. allora buon viaggio ì, ci "leggiamo" quando torni!
@ Elisa: già perchè no....io stasera credo che lo rifarò!
@ Essenza di vaniglia: grazie dei complimenti,benvenuta! Beh l'oriental style va di moda da un po', ma a me è venuta la mania solo di recente e devo dire di saperne davvero poco...
P.S. anche il tuo nome è molto carino...verrò preesto a fare un giro da te!

Giorgia ha detto...

mannaggia, le foto di pantelleria proprio no! buono questo risottino.

Susina strega del tè ha detto...

Ciao!!!! bentornata!!!! Mi dispiace per la macchina fotografica... :(((
Il risotto, per essere un'improvvisata è delizioso!!

Claudia ha detto...

Allora vieni a vedere ho fatto un casotto
ahahahahah fortuna che c'è la tua ricetta ;)
*
cla

NIGHTFAIRY ha detto...

Mannaggia, che sfortuna per la macchinetta!ma l'importante é portare i ricordi nel cuore :) Bentornata!

Moscerino ha detto...

@ Giorgia: la cosa più grave per noi non è tanto la perdita delle foto quanto la rottura della macchina fotografica... :-(
@ Susina: grazie!
@ Claudia: adesso devo scappare a lavoro....di pomeriggio vengo a vedere. e sono certa che non hai combinato nessun "casotto"!!!
@ Nightfairy: si hai ragione....ma senza la nostra super macchina professionale è difficilissimo fotografare le ricette! :-(

lenny ha detto...

Non ho ancora avuto modo di cimentarmi in ricette oriental style, ma chissà che non provi con la tua: è così invitante!!!
Ciao

Marcello Valentino ha detto...

Bentornata... è sempre un piacere passare da quì.
Molto gradevole il tuo riso, ti consiglio di provare anche il Jasmine che è molto simile al basmati ma più profumato...
Se non lo conosci ancora puoi trovarlo in un negozio indiano di fronte a Piazza Nascè a Palermo..
A presto.

valina ha detto...

nooooo...io nn so cosa farei se perdessi tutte le foto!!!aspetterò cmq le belle ricettine...ps:complimenti x il tuo blog...

Moscerino ha detto...

@ Lenny: sono sicura che ti riuscirebbe benissimo anche l'oriental style!
@ Marcello Valentino: proverò certamente la varietà di riso che mi hai consigliato. adoro il basmati per il suo profumo, quindi sono certa che apprezzerò il Jasmine
@ Valina: già :-( un peccato, ma ci rifaremo. grazie della visita!